in ,

Camminare fa bene, meglio se accompagnato da attività in palestra o piscina

Camminare è l'"esercizio" fisico più semplice che assicura tanti benefici ph freepik

In un mondo dove prevale la sedentarietà, camminare è un passaggio ideale per una vita motoriamente più attiva e può essere propedeutico a praticare attività fisica in contesti idonei

Un contributo semplice ma significativo alla battaglia contro la sedentarietà. Note che vengono dall’America, grazie al puntuale lavoro di ricerca di Anthony Vennare, fondatore di Fitt Insider, ma che hanno un valore universale. Per di più facendo riferimento al movimento più naturale, semplice e accessibile per l’umanità: camminare.

Oggi si tende ad eludere qualsiasi fatica, anche la più banale, servendosi di veicoli, scale mobili, ascensori, quando le più semplici ricerche invitano a trovare ogni pretesto per muoverci, in particolare camminando. I benefici come evidenzia l’articolo che segue sono diversi. Certo, il sano esercizio fisico da fare ogni giorno prevede qualcosa di più. Ma impegnarsi a camminare maggiormente è già un bel risultato, contando pure su wearable o smarthpone che ci aiutano a monitorare questo movimento.

Camminata tranquilla o sportiva, comunque un toccasana soprattutto per chi si muove poco ph freepik

Il passaggio di frequentare poi le palestre, le piscine, i centri sportivi è quasi una conseguenza normale. Quasi, perché mancano cultura e capacità di autoimporsi di allenarsi. Servono quindi interventi, comunicazione e promozioni di palestre, piscine, ma pure istituzioni per accompagnare i meno attivi dalla salutare camminata a qualcosa di più.

I BENEFICI DELLA CAMMINATA SONO PRESSOCHÉ INFINITI:

• migliorare il cardio
• promuovere la salute del cervello
• abbassare la glicemia
• ridurre il rischio di cancro
• aiuta la qualità del sonno
• alleviare lo stress e l’ansia
• abbassare la pressione sanguigna
• rafforzare il sistema immunitario
• aumenta la creatività e la produttività
• ridurre la mortalità per tutte le cause

Meglio ancora, la ricerca mostra che camminare solo 10 minuti al giorno porta a una vita più lunga.

Bastano 2.000 passi al giorno per ridurre del 10% il rischio di malattie cardiache e cancro.

Ma 9,8 mila passi sembrano essere il punto debole: ridurre i casi di cancro del 30%, la demenza del 50% e le malattie cardiovascolari del 75%.

Il walking per 15 minuti al giorno potrebbe bastare per ottenere benefici importanti ph freepik


Un ulteriore vantaggio, camminare di più potrebbe essere la chiave per frenare la spesa sanitaria.

Se tutti gli adulti di età compresa tra i 18 e i 64 anni camminassero 15 minuti in più al giorno, l’economia mondiale crescerebbe di circa 100 miliardi di dollari su base annua. [2]

Personalmente, contemplare le passeggiate durante il giorno è stato un punto di svolta.

Cammino per circa 2 miglia ogni mattina fino alla mia caffetteria locale e ritorno, esponendo un po’ al sole, avviando i sistemi e pianificando la giornata.

Ho anche una regola che vieta le videochiamate, cercando di partecipare al maggior numero possibile di riunioni walk-and-talk.
Come ti assicuri di fare i tuoi passi durante il giorno?



Scritto da redazione