Il futuro di piscine e palestre dipenderà sempre di più non dai giovani ma dagli Over 50

L’anno di Gen X, Boomers, Silenziosi: la grande opportunità all’orizzonte

Questo articolo è stato pubblicato su HA Wellbeing di gennaio-febbraio 2024

info@wbox.it

25 anni fa nasceva Happy Aquatics, evolutosi in HA Wellbeing e wbox.it per interpretare la palestra e la piscina secondo i cambiamenti di cui ogni attore del settore è protagonista più o meno attivo.

Per noi questa ricorrenza ha un significato che non è tanto simbolico, bensì di valore, perché significa che nel corso di un quarto di secolo abbiamo avuto il privilegio di dialogare, rapportarci e condividere idee e progettualità con chi vive le nostre medesime passioni, mossi tutti dal desiderio di professionalizzare e rendere migliore il nostro comparto.

Proseguiamo così un altro anno insieme a chi ha la pazienza di seguirci, fiduciosi che il 2024 spianerà la strada a nuovi grandi traguardi, anche in ragione di una riforma dello sport che, pur con i correttivi ancora necessari, ci consegna ad una dimensione meno marginale, connotandoci finalmente anche come comparto economico, senza relegarci all’improprio ambito del mero “tempo libero” di preistorica concezione.

Siamo effettivamente un asset importante del Paese, che contribuisce al PIL nazionale in modo crescente, che incide sulla riduzione della spesa sanitaria, configurandosi come presidio della salute e della prevenzione, che garantisce posti di lavoro a centinaia di migliaia di operatori, oggi non più considerati “collaboratori” ma, finalmente, Lavoratori.

Nel corso di un quarto di secolo abbiamo avuto il privilegio di dialogare, rapportarci e condividere idee e progettualità con chi vive le nostre medesime passioni

Certo, c’è ancora molto da fare sia al nostro interno, come addetti ai lavori, sia all’esterno, per sensibilizzare e educare la popolazione ad interpretare lo sport o, meglio, l’esercizio fisico come un diritto che aiuta chiunque a vivere meglio, costruendo fin da bambini le basi di una maggiore longevità in piena efficienza e in salute. Questo processo educativo riguarda anche le istituzioni, la politica, gli enti locali.

Il 2024 si apre non solo con l’ottimismo di chi si lascia alle spalle un anno finalmente confortante, ma con grandi prospettive ed opportunità da cogliere. Per il 25°anno di HA Wellbeing (con collegamento al portale wbox.it), come novità, prevediamo un tema centrale per ogni numero. Nella circostanza al centro collochiamo gli Over 65 e la Longevità. Non è un caso che l’esercizio fisico per i senior rientri nella top 3 dei fitness trend 2024.

L’attvità verticale in acqua schiude orizzonti di wellbeing attrattivo per i meno giovani ( e di grande potenziale business per palestre e piscine)

La popolazione di età più matura ha bisogno di accoglienza e di servizi che i centri sportivi possono offrire. Lo approfondiamo in queste pagine. E lo facciamo per le stesse ragioni sopra espresse: per condividere con ogni lettore, visionario, professionista, imprenditore le scelte e le azioni decisive per rendere più bello e sostenibile il nostro settore. Insieme possiamo rinnovare questa condivisione, cercando di vincere la sfida contro la sedentarietà e di triplicare il numero di persone che frequentano palestre, piscine e centri sportivi: per stare bene, per stare meglio e vivere a lungo prevenendo patologie ed infortuni. Che grande 2024 ci aspetta!

Scritto da Marco Tornatore