in

Contributo a fondo perduto Covid: dal 1° luglio per ASD e SSD beneficiarie è possibile modificicare l’iban

C'è la possibilità di modificare l'iban delle società sportive beneficiarie del contributo dal 1° luglio ph freepik

Le società sportive che gestiscono piscine e centri sportivi e debbano modificare l’iban potranno accedere dalle 12.00 alla piattaforma del Dipartimento per lo Sport

Come recita il comunicato del Dipartimento dello Sport

“A partire dalle ore 12.00 del prossimo 1° luglio le ASD/SSD beneficiarie del contributo a fondo perduto  per la gestione di impianti natatori e di impianti sportivi diversi dai natatori di cui al D.P.C.M. del 24 marzo 2023 potranno accedere alla piattaforma attivata dal Dipartimento e raggiungibile al link https://avvisibandi.sport.governo.it/, al solo scopo di modificare i dati dell’iban entro il termine di 20 giorni dalla pubblicazione del presente avviso. Si precisa che nessun adempimento è richiesto qualora l’IBAN non sia cambiato.

L’erogazione avverrà comunque in maniera automatica nei confronti dei beneficiari dei contributi di cui al D.P.C.M. del 24 marzo 2023 in base a quanto stabilito dagli articoli 3 e 4 del decreto di riparto del Ministro per lo Sport e i Giovani di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze dell’11 aprile 2024.

Per informazioni o richieste di supporto di natura informatica è possibile scrivere a supporto.avvisibandi@coninet.it.”

Per leggere integralmente il comunicato dal portale del Dipartimento: https://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/contributi-a-fondo-perduto-2024/

Questa invece la notizia flash riportata da ItaliaOggi:

A partire dalle ore 12.00 del prossimo 1° luglio le Asd/Ssd beneficiarie del contributo a fondo perduto per la gestione di impianti natatori e di impianti sportivi diversi dai natatori di cui al D.p.c.m. del 24 marzo 2023 potranno accedere alla piattaforma attivata dal Dipartimento al solo scopo di modificare i dati dell’iban entro il termine di 20 giorni dalla pubblicazione del presente avviso.
L’erogazione avverrà comunque in maniera automatica nei confronti dei beneficiari dei contributi di cui al D.p.c.m. del 24 marzo 2023 in base a quanto stabilito dagli articoli 3 e 4 del decreto di riparto del Ministro per lo Sport e i Giovani di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze dell’11 aprile 2024

Scritto da redazione