in ,

Fluidra e un 2023 comunque eccellente

Fluidra continua a dominare la scena mondiale della piscina, pur rallentando la sua crescita dei ricavi

La multinazionale spagnola dovrebbe chiudere a 2,1 miliardi di euro di ricavi, in leggera flessione rispetto al 2022, ma in linea con le previsioni e il proprio piano strategico

Il 2023 per Fluidra non è l’anno record come è stato il 2022, ma sicuramente è quello del consolidamento, per molti versi convincente.

Nel 2022, fra effetti ancora sensibili della crescita della piscina residenziale e, soprattutto, delle tante acquisizioni strategiche inanellate nell’arco di 18 mesi, la spinta alla crescita del fatturato è stata sensibile.

Fluidra Brasil, Santa Catarina

Nel 2023 il rallentamento era più che previsto e i numeri di fine anno sembrano arridere al colosso e leader del comparto piscina.

In sintesi, mancando ancora i dati 2023 definitivi, la chiusura prevista è di meno 12% nei ricavi con un significativo EBITDA che potrebbe toccare i 450 milioni di euro.

L’anno finanziario di Fluidra dovrebbe registrare un fatturato vicino ai 2,1 miliardi di euro, ma per avere le conferme e i dati definitivi bisogna attendere la fine di febbraio 2024.

Digitalizzazione e tecnologia di Fluidra-Astralpool per favorire la sostenibilità e l’innovazione della piscina

Su questa base, in ragione anche della situazione del mercato e dei fattori esogeni che condizionano l’economia globale, la previsione per il 2024 induce i vertici di Fluidra ad una certa prudenza, escludendo disinvolti ottimismi: si parla di una possibile crescita contenuta.

La sfida che sta affrontando Fluidra si basa soprattutto sulle scelte tecnologiche volte, attraverso digitalizzazione e un occhio sempre più attento alla sostenibilità, a ridurre il consumo di energia fino al 70% e, soprattutto, anche in ragione della crisi climatica e idrica, del 90-95% il consumo di acqua.

ph Fluidra

La società spagnola, che opera in 45 paesi, punta ad un ulteriore crescita nel mercato americano, senza trascurare l’Europa, con attenzione particolare per il Centro e il Nord. La politica di acquisizioni, rallentata da qualche mese, potrebbe riprendere nel corso dell’anno.

In conclusione, in attesa dei dati ufficiali della società quotata nella borsa spagnola, possiamo confermare che Fluidra procede verso nuovi grandi traguardi con una probabile ulteriore crescita nel volume d’affari, resa più sensibile in caso di ulteriori acquisizioni.

ph Fluidra

Scritto da redazione