in , ,

I benefici dell’esercizio in acqua per gli anziani

I benefici che assicura l'acqua per i senior oltre alla parte mentale e sociale, sono rieferiti in particolare a cuore, reni, pressione, articolazioni e tono muscolare ph fotoarhiv0001 by freepik

Parliamo spesso di servizi per la popolazione over 65, ma sembra che tendenzialmente la preparazione in materia, sia in palestra che in piscina, lasci a desiderare con idee, proposte e ambienti inadeguati

waterfitnesslessonsblog.com

Un articolo dell’americana Christine Alexander sopperisce alla carenza di bibliografia che prevale in Italia, documentando alcune delle ragioni per cui le persone meno giovani possano trarre grandi vantaggi dall’attività verticale svolta in acqua. L’auspicio è che nel leggere certi articoli, il settore cominci a proporre veri e propri programmi per i senior, senza insistere con classi inserite qua e là come improbabile proposta attrattiva per la maggioranza degli over 65. Solo in questa maniera potremo pensare di accogliere numerisissimi senior e non sporadici e fedelissimi gruppetti che sono un novero solo simbolico del grande potenziale rappresentato dai meno giovani, per i quali stiamo facendo veramente poco per portarli nelle piscine e nelle palestre. L’articolo è stato pubblicato sul portale americano strongwell.com

Articolo fornito a Strong Well da waterfitnesslessonsblog.com di Christine Alexander

ph seventyfour by freepik

[Negli USA] Gli anziani frequentano in massa le lezioni di fitness acquatico per una buona ragione. La galleggiabilità, cioè la spinta verso l’alto dell’acqua che permette al corpo di galleggiare, diminuisce la compressione sulle articolazioni. Gli anziani con problemi articolari possono esercitarsi con meno dolore.

Possono anche esercitarsi con una maggiore libertà di movimento, il che migliora la flessibilità. La galleggiabilità riduce il peso corporeo del 90% in acqua fonda fino al collo, del 65-75% se il livello dell’acqua è all’altezza del torace e del 50% se la profondità dell’acqua arriva alla vita. Coloro che hanno difficoltà a fare esercizio a terra, dove sopportano tutto il peso, possono esercitarsi comodamente in piscina. C’è anche un fattore sociale. Si formano amicizie con altri utenti che spesso vanno oltre il tempo trascorso insieme in classe. Un altro grande beneficio è che gli esercizi in acqua sono semplicemente divertenti!

VANTAGGI DELLA RESISTENZA AL TRASCINAMENTO 

Ci sono però altri vantaggi meno conosciuti. La resistenza dell’acqua rallenta il movimento, quindi c’è meno rischio di lesioni dovute a movimenti troppo veloci. La resistenza è presente su tutti i lati del corpo, il che significa che c’è un carico muscolare costante per ogni movimento. Entrambi i muscoli delle coppie opposte –agonista e antagonista–  vengono allenati allo stesso modo. L’allenamento in piscina migliora sia la forza muscolare che la resistenza, cosa particolarmente importante per gli anziani.

VANTAGGI DELLA PRESSIONE IDROSTATICA

La pressione idrostatica è la pressione esercitata dalle molecole d’acqua su un corpo immerso. Questa pressione viene esercitata equamente su tutte la superficie del corpo ed aumenta con la profondità.

La pressione idrostatica diminuisce il gonfiore, soprattutto nella parte inferiore delle gambe che è immersa più profondamente. L’immersione rilassa i vasi sanguigni in modo che possano trasportare più sangue presentando meno resistenza al cuore. Ciò diminuisce la pressione sanguigna durante l’esercizio in acqua e la diminuzione della pressione sanguigna persiste per un po’ dopo l’uscita dalla piscina.

Con un regolare esercizio acquatico, i vasi sanguigni stessi diventano più flessibili ed elastici. Poiché l’irrigidimento dei vasi sanguigni è un fattore primario che provoca l’aumento della pressione sanguigna con l’età, mantenerli flessibili riduce il rischio di ipertensione.

La pressione idrostatica dell’acqua spinge il sangue verso le estremità e, in combinazione con vasi sanguigni più elastici, aumenta la gittata sistolica e la gittata cardiaca. Ciò significa che il cuore diventa più efficiente e la forma cardiovascolare migliora.

ph creativaimages by freepik

Un altro vantaggio dell’aumento della gittata cardiaca è che un volume maggiore di sangue viene spinto attraverso i reni, migliorando la funzionalità renale e la produzione di urina. Anche il flusso di sangue al cervello aumenta durante l’esercizio in acqua, fornendo ossigeno e sostanze nutritive che il cervello utilizza per riparare e rigenerare le cellule cerebrali e nervose. Si può ragionevolmente prevedere che ciò rallenterà il deterioramento delle prestazioni cerebrali legate all’età. 

CONCLUSIONE

Non solo l’esercizio in acqua è più delicato per il corpo rispetto a quello svolto a terra, ma i suoi benefici per i muscoli, il cuore, i reni e il cervello rendono la piscina il posto più vicino alla fontana della giovinezza che gli anziani possano trovare!

Fonte: https://strongwell.org/the-benefits-of-water-exercise-for-seniors/

Scritto da redazione