in , ,

I migliori 20 circoli di tennis italiani

Il Tennis in Italia e i migliori circoli che lo valorizzano e lo promuovono ph freepik

Il tennis sovente interagisce con piscine e palestre: interessante sapere quali, secondo Gentleman e Milano Finanza, siano i top 20 tennis club italiani, vero riferimento per gli appassionati e per lo sport in generale

I circoli tennistici, ancor più se quotati, vantano sempre almeno una o più piscine estive riservate ai soci (alcuni dispongono pure di vasche indoor) e, in generale, anche per favorire la preparazione atletica dei propri atleti o delle sezioni agonistiche, contano su palestre ben attrezzate. Alcuni, poi, per allargare l’offerta, hanno inserito campi da padel e da pickleball, in linea con le nuove tendenze e per coinvolgere coloro che hanno meno doti tennistiche.

Insomma, il tennis non è poi così lontano dal comparto palestre e piscine e scoprire chi si distingua secondo reputazione ed offerta è interessante per chi operi nel nostro settore.

ph dvoenvore by freepik

Questo l’articolo, pubblicato qualche giorno fa da Milano Finanza, si richiamana alla classifica stilata da Gentleman. I criteri di valutazione, molto basati su parametri agonistici, cari alla federtennis, per quanto importanti, riteniamo non siano poi quelli che contano veramente, perché altri circoli vantano qualità e reputazione altrettanto alte, pur riconoscendo che molti dei circoli selezionati fra i top 20, se non tutti, sono veri riferimenti storici e di rilevante livello per il tennis italiano:

TENNIS, ECCO QUALI SONO (E DOVE) I 20 MIGLIORI CIRCOLI IN ITALIA. LA CLASSIFICA ESCLUSIVA DI GENTLEMAN

Quali sono i migliori tennis club in Italia? La classifica dei Top 20 Tennis Club italiani è stata stilata da una giuria qualificata composta da esperti del settore e tecnici sportivi impegnati nelle attività nazionali e internazionali, per la parte che riguarda gli eventi sportivi e i titoli ottenuti, e dalla redazione di Gentleman e di Milano Finanza. 

criteri usati hanno tenuto conto dei dati Fitp (Federazione Italiana Tennis e Padel) e la relativa classifica delle Top School 2023, riguardo al numero di tessere, il numero di campi, il riconoscimento, i risultati ottenuti e i campioni espressi poi nell’arco degli anni.

Più di una semplice classifica

E per fornire ai lettori qualcosa di più di un semplice elenco, anche altre caratteristiche interessanti hanno contribuito a questo viaggio attraverso lo Stivale alla ricerca dei migliori tennis club come la presenza sul territorio di ciascun circolo e il suo coinvolgimento nel tessuto sociale, l’impegno nel coltivare i talenti anche nelle competizioni meno conosciute e il lavoro fatto giorno dopo giorno sui campi… Fino alla formazione del prossimo Jannik Sinner.

Perché prima del clamore nazionale o internazionale un campione nasce dall’allenamento, da un guizzo di passione, da un gruppo di lavoro. I circoli e le scuole tennis sparsi sul territorio nazionale sono una fucina instancabile di stimoli e opportunità. Dal più piccolo al più blasonato, rappresentano l’incubatrice dei futuri campioni.

1. Tennis Club Milano Alberto Bonacossa

Anno di fondazione: 1893. Campi: 16 – Tessere: 1.689. Fino al 1960 ha ospitato gli incontri di Coppa Davis. Un periodo in cui il tennis ha vissuto un momento importante. I campioni del periodo sono stati Fausto Gardini, Antonio Maggi, Sergio Tacchini, Lea Pericoli e Lucia Bassi, tutti del TCM.

2. Tennis Club Parioli Roma

Anno di fondazione: 1906. Campi: 27 – Tessere: 1.709. Annovera tra i suoi atleti i più importanti tennisti della storia italiana: Corrado Barazzutti, Giovanni Palmieri, Adriano Panatta, Nicola Pietrangeli, Roberta Vinci, Stefano Pescosolido, Vincenzo Santopadre, Francesca Romano.

Tennis Club Parioli

3. Virtus Tennis Bologna

Anno di fondazione: 1871. Campi: 9 – Tessere: 438. Grandi battaglie sulla terra rossa della Virtus. Con la Coppa Brian (1965-67-69) e il Campionato Italiano (1970), Adriano Panatta, Corrado Barazzutti e Paolo Bertolucci sfidavano i seniores Gardini, Sirola, Pietrangeli, Merlo.

4. T. C. Genova 1893

Anno di fondazione: 1893. Campi: 9 – Tessere: 888. Il Club ha conquistato innumerevoli vittorie e successi a livello nazionale, dal 1995 a oggi si possono annoverare 14 scudetti individuali, 7 in doppio e 13 nelle gare a squadre, per un totale di 34 tricolori. Dal 1995 al 2000 il circolo ha conquistato 29 titoli italiani, di cui 19 individuali e 10 a squadre.

5. Accademia Tennis Napoli

Anno di fondazione: 2001. Campi: 19 – Tessere: 250. Da oltre 10 anni è la Top School migliore della Campania e costantemente tra le prime cinque d’Italia. Angelo Chiaiese, Head Coach, due volte campione d’Italia serie A femminile con il TC Napoli (1999 e 2002); vicecampione d’Europa nel 2000.

Accademia Tennis Napoli

6. Country Time Club Palermo

Anno di fondazione: 1985. Campi: 11 – Tessere: 722. Ospita il WTA Tour dal 1988, la più importante manifestazione professionistica in Italia dopo gli Internazionali di Roma. Vi hanno preso parte: Jennifer Capriati, Mary Pierce, Arantxa Sanchez, Flavia Pennetta, Roberta Vinci, Sara Errani, Kiki Bertens e Caroline Garcia.

7. Circolo Tennis Firenze

Anno di fondazione: 1898. Campi: 12 – Tessere: 1.007. Dagli anni Settanta a oggi hanno raggiunto la serie A, Fabrizio Fanucci, Patrizio Parrini, Patrizia Murgo e Piero Toci, numero cinque d’Italia. Trofeo Fit nel 1994-95 e 2003: è il trofeo che esprime la somma di tutti i risultati ottenuti in campo nazionale, nei campionati a squadre di ogni categoria.

TC Cagliari

8. T. C. Cagliari

Anno di fondazione: 1954. Campi: 16 – Tessere: 1.910. In oltre mezzo secolo di attività i campi di Monte Urpinu hanno ospitato sei sfide dell’Italia in Coppa Davis e la finale di Fed Cup 2013, vinta dal dream team Vinci-Pennetta-Schiavone-Errani-Knapp contro la Russia. Nel 2021 ha ospitato un torneo Atp 250 concluso con un trionfo azzurro: Lorenzo Sonego in singolare e Sonego/Vavassori in doppio.

9. Tennis Club Padova

Anno di fondazione: 1912. Campi: 15 – Tessere: 1.273. Presenze internazionali come nel 2022 la spagnola Andrea Lazaro Garcia (n.202 del ranking WTA) e la belga Marie Benoit (n.330 del ranking WTA), più l’italiana Federica Prati. Oltre a Simion Oana-Georgeta ed Eleonora Alvis, che nel 2020 ha vinto il doppio juniores al Roland Garros in coppia con Lisa Pigato.

Tennis Club Padova

10. Circolo della Stampa Torino

Anno di fondazione: 1941. Campi: 23 – Tessere: 2.002. Qui si allena Lorenzo Sonego, entrato tra i primi 50 del mondo nel 2019. Il suo successo per 6-2, 6-1 sul n.1 del mondo Novak Djokovic, nei quarti di finale dell’Atp 500 di Vienna 2020, rappresenta una delle più pesanti sconfitte subite in carriera dal fuoriclasse serbo. Dal 2021 il Circolo della Stampa Sporting è sede degli allenamenti delle Nitto Atp Finals che saranno a Torino fino al 2025.

11. Tennis Training Foligno

Anno di fondazione: 2007. Campi: 13 – Tessere: 2.459. Per la quarta volta dal 2013 la Tennis Training si è laureata come migliore scuola tennis d’Italia su oltre 1.800 realtà del territorio nazionale, nella classifica redatta ogni anno dalla Federazione basata su dati oggettivi legati ai risultati. La classifica denominata Grand Prix Fit premia l’attività giovanile, da quella nazionale a quella regionale, fino ad arrivare a valutare gli allievi convocati ai raduni nazionali e nelle rappresentative azzurre degli under.

12. Tennis Club Triestino

Anno di fondazione: 1898. Campi: 11 – Tessere: 701. È la prima scuola tennis del Friuli Venezia Giulia, si è classificata al 5° posto nel Grand Prix scuole tennis standard school della Fitp su più di 400 scuole tennis italiane e al 15° posto nella classifica generale su più di 1.900 scuole tennis.

13. Circolo Tennis, Bari

Anno di fondazione: 1936. Campi: 19 – Tessere: 828. Dal 1978 al 1987 sui campi del C.T. Bari si è svolta una tappa del circuito internazionale Grand Prix, che ha visto tra i partecipanti anche Cash, Edberg, Mc Namee, Panatta, Barazzutti e da altri tra i migliori giocatori del mondo.

14. Tennis Club Ambrosiano Milano

Anno di fondazione: 1926. Campi: 18 – Tessere: 680. Alcuni dei migliori giocatori di sempre che hanno messo piede sui campi da tennis del Club Ambrosiano hanno iniziato la loro carriera partecipando allo storico Torneo Avvenire: Novak Djokovic, Roger Federer, Maria Sharapova, Martina Hingis, oltre a Bjorn Borg ed Ivan Lendl. Il circolo offre programmi di crescita per giocatori agonistici junior e adulti, in collaborazione con la rinomata Accademia fondata da Renato Vavassori.

Tennis Club Ambrosiano Milano

15. Circolo Tennis Rocco Polimeni, Reggio Calabria

Anno di fondazione: 1929. Campi: 8 – Tessere: 400. Storico l’incontro di Coppa Davis nel 1972, Italia-Austria. L’esordio azzurro di Barazzutti e Bertolucci, l’indimenticabile doppio Panatta-Pietrangeli e ben 12 edizioni di tornei internazionali dal 1959 al 1970, grazie alle quali è diventato tappa fissa per i più forti tennisti del mondo: gli azzurri Gardini, Pietrangeli e Merlo, gli australiani Emerson, Fraser, Roche, ed ancora le tenniste Yola Ramirez, Lesley Turner, Margaret Smith e Lea Pericoli, le indimenticabili coppie Pietrangeli-Sirola, Nastase-Tiriac e Bertolucci-Zugarelli.

16. Circolo del Tennis e della Vela, Messina

Anno di fondazione: 1951. Campi: 11 – Tessere: 4.678. Nel 2023 i fratelli Fausto e Giorgio Tabacco, guidati da Gino Visalli, tecnico nazionale della Fit, regalano lo scudetto in Serie A1 BMW, il primo della sua storia, al Circolo del Tennis e della Vela di Messina. Compiendo una vera impresa in una finale al cardiopalma, decisa al doppio di spareggio.

17. Associazione Tennis Tolentino, Macerata

Anno di fondazione: 1966. Campi: 6 – Tessere: 817. Un vero vivaio per giovani talenti, e un luogo ideale per allenarsi. Due tenniste cinesi di fama internazionale hanno scelto questa struttura per allenarsi in previsione degli incontri internazionali: Xinyu Wang, campionessa di doppio al Roland Garros. Con lei anche Sai Sai Zheng, best ranking n. 34 nel singolo.

18. Circolo Tennis Pescara

Anno di fondazione: 1963. Campi: 10 – Tessere: 671. Sede dello storico torneo internazionale Tennis Europe Under 14 e del più recente torneo internazionale ITF under 18, manifestazioni che sono appuntamenti di prestigio nel mondo del tennis internazionale giovanile. Vanta un titolo italiano under 14 nel singolare e nel doppio con numerosi altri piazzamenti individuali e a squadre di livello nazionale e internazionale.

19. Tennis Club Terranova Olbia, Sassari

Anno di fondazione: 1963. Campi: 7 – Tessere: 633. In Costa Smeralda approda il circuito ATP Challenger Tour. In programma dal 13 al 20 ottobre 2024, Olbia si prepara ad accogliere, per la seconda volta, affermati campioni e promettenti Next-Gen. Il torneo avrà categoria ATP Challenger 125. L’anno scorso Flavio Cobolli era volato in finale contro Kyrian Jacquet ufficializzando l’approdo in top 100 nonostante la sconfitta.

Tennis Club Senigallia

20. Tennis Club Senigallia

Anno di fondazione: 1993. Campi: 6 – Tessere: 610. Nel 2011 ha vinto 2 campionati a squadre giovanili (under 12 femminile e under 14 maschile). Quest’anno ad agosto organizzerà, con un Torneo Open, l’ultima fase di qualificazione per gli Internazionali d’Italia 2025 al Foro Italico. Conta oltre 30 giocatori agonistici, tutti di Senigallia, cresciuti tennisticamente nella struttura. (riproduzione riservata)

Fonte: https://www.milanofinanza.it/news/tennis-ecco-quali-sono-e-dove-i-20-migliori-circoli-in-italia-la-classifica-esclusiva-di-gentleman-202405091827304775

Scritto da redazione