in ,

I numeri stellari 2023 di Planet Fitness

Con oltre 2700 club, la catena low cost statunitense primeggia nel mondo ph Planet Fitness

18,7 milioni di clienti, ricavi in crescita dell’8,7% confermano i primati modiali della catena americana

Un business senza limiti quello della catena americana che ormai ha superato quota 2.700 club.

Già a fine del terzo trimestre 2023 Fitness Planet aveva registrato un fatturato pari a 787 milioni di dollari e una crescita del 18,7%.

A fine anno, in attesa dei dati finali di ricavi, ebitda e numero di club ufficale, la prima indicazione che colpisce sono i 18,7 milioni di iscritti e l’apertura di 165 club nel solo 2023.

Quella di Planet Fitness è un’ascesa inarrestabile ph Planet Fitness

Numeri da capogiro, resi possibili da un business model premiante per la catena low cost che, nonostante la sua crescita inarrestabile, lo scorso settembre ha annunciato il licenziamento del CEO Chris Rondeau, dopo trent’anni di guida, per alimentare un nuovo corso all’insegna del rinnovamento.

Una decisione che si è riverberata in negativo in borsa, con un calo del 16% delle azioni. Ma una società tanto solida, nel volgere di meno di un trimestre, è tornata a crescere e il valore è nuovamente aumentato del 12,2%, raggiungendo il valoro per azione pari a 60,60 dollari.

Planet fitness, la più grande catena low cost americana e del mondo, oggi è fortemente radicata in Canada, USA, Messico, Porto Rico, Panama e Australia, con alcuni tentativi, ancora non convinti, di entrare anche in Europa.

Oggi il gruppo, fondato nel 1992, è guidato ad interim da Creig Benson e a fine settembre registrava un aumento dell’utile del 48,8% toccando la cifra di 110 milioni di dollari.

È immaginabile che i numeri di fine 2023 confermeranno questo inarrestabile trend di crescita. Ma attendiamo i risultati ufficiali per commentare ulteriormente gli sviluppi di cui è capace Planet Fitness.

ph Planet Fitness

Scritto da redazione