in ,

ISTAT: cresce la fiducia dei consumatori, ma cala per la terza volta quella delle imprese

Bene per il settore sportivo che la fiducia dei consumatori cresca, ma occhio alle riserve che esprime l'industria ph machnata by freepik

Capire la situazione economico-sociale è fondamentale per piscine e palestre a diretto contatto sia con i consumatori – i clienti – che con le imprese – i fornitori in genere: l’ISTAT indica un quadro ancora asimmettrico fra le due categorie

Qualsiasi imprenditore o manager, per inquadrare il mercato di riferimento, abbisogna di strumenti idonei. Un articolo di ItaliaOggi, con riferimento agli ultimi dati ISTAT, fa il punto su un andamento a giugno dell’economia nazionale legata alla fiducia che, se vede i consumatori oggi meno preoccupati di ieri – il che non significa che vivano una fase euforica e di piena rassicurazione, ma di prevalenza sicura di una posizione positiva- tendenzialmente più legati a situazioni emotive come il calo dei prezzi o dell’inflazione grazie alla prima riduzione dei tassi voluta da Lagarde, segnala al contrario e per la terza volta consecutiva le imprese meno ottimiste, con l’ indice di fiducia in calo, no solo per la contrazione manufatturiera, ma anche perchè industria e commercio hanno un rapporto più diretto con economia globale collegata a quella reale.

A noi del comparto il compito di capire come le evidenze statistiche attuali possano riverberarsi sul nostro business, considerando comunque che palestre e piscine continuano a beneficiare di una buona propensione dei consumatori a dare la precedenza all’esercizio fisico e ai propri benessere e salute, a discapito di altre spese.

Questo l’articolo di ItaliaOggi pubblicato online il 27 giugno:

Istat: a giugno sale fiducia consumatori, in calo quella delle imprese

L’Istat: il clima di fiducia delle imprese mostra il 3° calo consecutivo, posizionandosi sul valore più basso da novembre 2023.

A giugno 2024 l’indice del clima di fiducia dei consumatori sale da 96,4 a 98,3, mentre l’indicatore composito di fiducia delle imprese scende da 95,1 a 94,5.  Lo rileva l’Istat spiegando che a giugno, il clima di fiducia delle imprese mostra il 3° calo consecutivo, posizionandosi sul valore più basso da novembre 2023. Il ribasso dell’indicatore complessivo è dovuto prevalentemente al peggioramento registrato nella manifattura e nei servizi. L’indice di fiducia dei consumatori aumenta per il 2° mese consecutivo e raggiunge il valore più elevato da febbraio 2022. Si segnala un diffuso miglioramento di tutte le variabili che compongono l’indice, ad eccezione dei giudizi sul bilancio familiare e delle opinioni sull’opportunità di risparmiare nel momento attuale. 

L’evoluzione positiva dell’indice di fiducia dei consumatori riflette un generale miglioramento di tutte le sue componenti: il clima economico e quello futuro registrano gli aumenti più marcati, passando, rispettivamente, da 101,9 a 105,3 e da 95,7 a 98,7; il clima personale sale da 94,4 a 95,8 e quello corrente passa da 97,0 a 98,1.  In relazione alle imprese, la fiducia peggiora in tutti i comparti indagati ad eccezione di quello delle costruzioni. Più in dettaglio, nel settore manifatturiero l’indice diminuisce da 88,2 a 86,8, nei servizi di mercato scende da 97,8 a 97,1 e nel commercio al dettaglio cala da 102,8 a 102,2; in controtendenza nelle costruzioni, l’indice di fiducia sale da 101,7 a 104,4. 

Per quanto attiene alle componenti dell’indice di fiducia, nell’industria manifatturiera peggiorano i giudizi sugli ordini e le scorte di prodotti finiti sono giudicate in accumulo; le attese sul livello della produzione subiscono un lieve calo. Nel comparto delle costruzioni migliorano, invece, entrambe le variabili componenti l’indicatore.  Nei servizi di mercato si rileva una dinamica negativa dei giudizi sugli ordini mentre sia le opinioni sull’andamento degli affari sia le attese sugli ordinativi migliorano. Con riferimento al commercio al dettaglio, si stima un peggioramento sia dei giudizi sia delle attese sulle vendite; le scorte di magazzino sono giudicate in decumulo.

ph muravev by freepik

Fonte: https://www.italiaoggi.it/news/istat-a-giugno-sale-fiducia-consumatori-in-calo-quella-delle-imprese-202406271012013252?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=tempo-reale#google_vignette

Scritto da redazione