in ,

La fitness industry e le performance di alcuni grandi protagonisti del comparto

Oggi assistiamo ad una vera corsa ad iscriversi in palestra e in piscina che sarà ancora più netta nel 2024 ph ICG-Life Fitness

Prosegue la corsa del mercato globale del fitness verso traguardi rilevanti, con alcuni grandi gruppi che si distinguono per risultati ed iniziative

Da Wbox aggiorniamo con regolarità su quanto stanno sviluppando i maggiori player planetari, finanche operatori e gruppi che in Europa, arrivando pure all’ Italia, si stagliano per crescita ed iniziative significative.

Il fitness su scala globale ha ritrovato un ritmo uguale e per molti versi superiore al 2019, con punte che indicano quanto alto sia il potenziale di questo settore.

Anche la piscina sta ritrovando i picchi di crescita che mancavano da più di un triennio, ma qui il processo è più lungo e premia soprattutto i gruppi più strutturati, finanziariamente solidi e capaci di investire secondo logiche imprenditoriali o industriali.

GOFit è uno dei dominatori della scena fitness-piscina del Sud Europa ph GoFit

Anzi, partendo dalla piscina, che in Italia vede protagonista in decisa crescita il gruppo Aquamore, il quale ammicca in modo progressivo a fitness e health, sono sicuramente i gruppi spagnoli che, pur se di estrazione fitness, però con spazi ampi e rilevanti riservati alla piscina, si stanno affermando in tutto il Sud Europa: GO Fit, Forus Supera da tempo stanno imperversando, mentre, dopo il Portogallo, la spagnola BeOne ora punta all’Italia.

Questo l’articolo che parla dei piani di BeOne: https://wbox.it/italia-terra-di-conquista-per-le-catene-fitness-piscina-spagnole/

Si vocifera di grandi manovre italiane anche da parte di David Lloyd, che dopo la recente apertura a Modena, sembra intenda aprire altri centri in Italia. Il gruppo britannico dal posizionamento premium, se conta sempre su belle piscine, storicamente è un riferimento per il fitness.

E proprio dal fitness internazionale arrivano le indicazioni più interessanti.

BASIC FIT – questo il focus di wbox del 22 novembre scorso https://wbox.it/basic-fit-obiettivo-piu-di-3-000-palestre-entro-il-2030/

Come dal link evidenziato, abbiamo già parlato approfonditamente del gruppo olandese , ma in sintesi queste sono le note più indicative, che per molti versi, annichiliscono numeri e dati delle migliori catene italiane:

ph Basic Fit

Basic Fit: nei primi 9 mesi registra un aumento dei ricavi del 36% arrivando a 765 milioni di euro rispetto al 2022.

  • L’aumento è il risultato di un forte programma di apertura di club e della crescita degli abbonamenti, combinati con il rendimento più elevato.
  • Il ricavo medio per iscritto raggiunge i 23,28 euro/mese; si punta a superare i 23,50€.
  • Gli abbonamenti sono aumentati del 18% per un totale di 3,71 milioni: contare su così tanti clienti non è cosa ordinaria, ancor più se consideriamo che nei nove mesi del 2022 erano 3,15 milioni).
  • Gli abbonamenti Premium rappresentano il 44% totale degli abbonamenti (nel 2022 erano il 30%). Inoltre, l’utilizzo dell’abbonamento Premium è superiore al 55%.
  • Il numero dei club è aumentato del 19% (+ 216 club) arrivando ad un totale di 1.376: + 176 club da inizio anno.
  • La catena olandese ha 64 club in costruzione, 133 contratti firmati, 226 contratti in fase di negoziazione e oltre 400 nuovi siti in fase di ricerca.

Basic Fit conferma i suoi traguardi per il 2023:

  • Ricavi di almeno 1 miliardo di euro.
  • Crescita della rete dei club di almeno 200 centri.
  • Almeno 3,8 milioni gli abbonamenti.
  • Entrate medie per membro al mese di almeno 23,50 €.
  • ROIC dei club maturi ben superiore al 30%.

PLANET FITNESS: è la catena leader mondiale, con oltre 18,5 milioni di iscritti.

L’ultimo servizio approfondito di wbox: https://wbox.it/planet-fitness-utile-a-488-nel-terzo-trimestre-2023/

I ricavi totali di Planet Fitness sono aumentati del 13,6% rispetto allo stesso periodo del 2022 raggiungendo 277,6 milioni di dollari.

ph Planet Fitness
  • Le vendite del gruppo sono aumentate di 124,8 milioni di dollari arrivando a 1.092,9 milioni di dollari.
  • L’EBITDA rettificato è aumentato di 18,0 milioni di dollari a 111,9 milioni di dollari rispetto ai 93,9 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente.
  • Planet Fitness ha aperto 26 nuove sedi durante il periodo, 2 di proprietà aziendale e 24 di club di proprietà di affiliati, raggiungendo un totale di 2.498
  • Alla fine del terzo trimestre, gli abbonati a Planet Fitness hanno raggiunto un totale di oltre 18,5 milioni.

Per fine anno Planet Fitness indica i seguenti risultati comparati al 2022:

  • Si prevede l’apertura di nuovi club fra 150 e 160 .
  • Confermato l’incremento del volume d’affari ad una cifra percentuale
  • Ricavi: + 14% contro la precedente previsione del 12%.
  • EBITDA rettificato: + 18% (in precedenza era del 17%).

SMARTFIT la catena brasiliana che sta investendo in modo crescente su sviluppi all’estero, come indica l’ultimo articolo riportato da wbox.it:  https://wbox.it/smart-fit-il-fitness-verdeoro-vola-600-milioni-di-euro-e-50/

ph SmartFit

I ricavi di SmartFit sono ammontati a 1.089 milioni di real (600 milioni di dollari), in crescita del 42% con un aumento in tutte le regioni rispetto al trimestre precedente.

  • Fra le ragioni di questo andamento eccellente l’espansione media del 13% della rete dei propri club, l’aumento del 14% della spesa media per socio e l’aumento del 10% della media degli iscritti per proprio club.
  • EBITDA di 327 milioni di real è dovuta alla forte crescita dell’88% rispetto al terzo quarter 2022 e a un flusso di cassa operativo di 1.062 milioni di real (rispetto a 441 milioni di real).
  • Dopo 9 mesi, l’EBITDA ha mostrato un calo del 4%, influenzato negativamente da un aumento delle spese generali e amministrative.

A questi indicatori, vanno aggiunti

  • La base dei soci è in costante espansione e raggiunge i 4,1 milioni, con una crescita del 21% rispetto al terzo trimestre 2022
  • Più 134.000 soci nel trimestre con continua crescita dei ricavi netti per ogni club Smart Fit.
  • Apertura di 149 club negli ultimi 12 mesi, per un totale di 1.306 club.
  • In crescita del 13% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
  • 112 club già in costruzione e 90 nuovi contratti firmati, per aperture previste principalmente nel 2024.

Insomma, se qualcuno avesse ancora qualche dubbio sul fatto che il fitness sia in ottima salute e sia destinato ad ulteriori grandi step di crescita, meglio che analizzi i dati espressi dai tre top player testè presentati e cominci a rivedere le proprie riserve.

ph YMCA-Life Fitness

Scritto da Marco Tornatore