in , ,

L’esercizio in acqua: un sicuro beneficio per la densità ossea

L'esercizio in acqua assicura benefici per le ossa, anche in chiave preventiva contro fratture ed osteoporosi ph isapazcopy by freepik

In passato si attribuivano poche attenzioni all’acqua in merito a osteoporosi e densità ossea, ma le ricerche e i test hanno dimostrato esattamente il contrario, a partire dal semplice nuoto

Cercando su internet fioccano articoli ed approfondimenti sugli effetti positivi che l’acqua assicura a chiunque, ma soprattutto alla popolazione più matura d’età, alle donne post menopausa o a coloro che soffrono di patologie sovente precoci e da curare o arginare.

Sicuramente dagli USA, talvolta fonte di aggiornamenti da prendere con le pinze, non manca una fiorente bibliografia che viene avvalorata da fonti autorevoli, rese più credibili se frutto di studi, approfondimenti di medici, ricercatori e professionisti.

In Italia si continua a parlare troppo del nuoto e soprattutto dell’acquaticità verticale intesa come fitness acquatico, o addirittura, aquagym, di vent’anni fa, con trainer legati a modelli antichi ma che ancora trovano consenso fra figure tecniche che perpetuano quanto il mercato suggerirebbe di rivedere per guardare a nuovi target ed interpretare i tanti nuovi bisogni ed attese della popolazione. Mancano in pratica professionalità adeguata, figure di riferimento idonee, che solo in parte EAA in Italia riesce ad offrire nel mare magnum della pochezza per ora prevalente.

ph wavebreakmedia-micro by freepik

Ovvio, quindi, che contributi come quello della dottoressa Susan E Brown che esamina il problema della densità ossea e di processi rigenerativi della stessa affrontati attraverso la disamina degli effetti e dei benefici dei percorsi in acqua, ancorchè un po’ datato, risulti molto attuale e interessante, a tal punto che la redazione di wbox, nonostante la prima linea di docenti, esperti e trainer di EAA che ha pochi eguali al mondo e offre testi ed articoli in linea con la propria reputazione, ha deciso di dare spazio a questo articolo perché possa essere esaminato da chiunque creda fermamente nell’attività in piscina per assicurare benefici significativi per la popolazione anziana o meno.

Il nuoto e gli esercizi in acqua possono davvero rafforzare le ossa?

di Dr. Susan E. Brown

Le persone mi chiedono spesso se il nuoto o altri esercizi in acqua possano aiutare a costruire o mantenere la densità ossea. Ho sempre pensato (e così hanno fatto altri ricercatori) che gli esercizi in acqua non sarebbero stati il ​​miglior esercizio possibile per le ossa, dopotutto il nuoto è a basso impatto e l’acqua sostiene il peso corporeo. Potrei capire come il movimento muscolare di tutto il corpo negli esercizi in acqua potrebbe ridurre il pericolo “usalo o perdilo” della vita sedentaria , ma questa forma di esercizio potrebbe davvero stimolare le ossa a costruire nuovo osso?

Bene, ho buone notizie per tutti voi nuotatori: studi provenienti da tutto il mondo suggeriscono che con l’esercizio in acqua non solo è possibile mantenere la densità ossea, ma è anche possibile rafforzarla.

COME L’ESERCIZIO IN ACQUA AIUTA DOPO LA MENOPAUSA

Diversi studi condotti nel corso degli anni hanno scoperto che l’esercizio in acqua offre effettivamente benefici per la costruzione delle ossa nelle donne in postmenopausa, ma non in termini di aumento della densità ossea. Rotstein e colleghi (2008) hanno seguito un gruppo di 35 donne in postmenopausa per sette mesi mentre partecipavano a esercizi in acqua della durata di un’ora tre volte a settimana. Hanno scoperto che il contenuto minerale delle ossa delle donne migliorava, ovvero le ossa erano più forti, ma la loro densità ossea non era notevolmente maggiore.

Questo è stato un tema abbastanza costante nella ricerca sull’esercizio in acqua e sulla salute delle ossa: la densità ossea dei nuotatori è risultata paragonabile a quella dei soggetti di controllo sedentari, ma il loro tasso di ricambio osseo è significativamente più alto (Gómez-Bruton et al., 2013), il che significa che le loro ossa sono diventate più resistenti alle fratture e in grado di ripararsi in modo più efficace.

ph artcookstudio by freepik

Personalmente, sono felice che le donne abbiano ossa più forti anche se non sono dense: sostengo da tempo che le ossa forti sono la chiave per evitare fratture debilitanti. I ricercatori brasiliani, tuttavia, hanno ottenuto grandi risultati su entrambi i fronti utilizzando un metodo di allenamento a intervalli ad alta intensità nei loro studi sugli esercizi in acqua.

Nel 2014, uno studio (Moreira et al. 2014) ha scoperto che l’esercizio in acqua ad alta intensità per 6 mesi ha ridotto i marcatori di riassorbimento osseo anche se la densità ossea non è cambiata, non molto diverso da quanto scoperto da ricerche precedenti. Più di recente, tuttavia, Aboarrage e colleghi (2018) hanno allenato i partecipanti allo studio in un protocollo di esercizio acquatico ad alta intensità che includeva una forma di allenamento a intervalli con salti e saltelli eseguiti per 20 minuti in acqua calda profonda circa il petto.

Questo nuovo studio offre una svolta diversa: utilizzando esercizi che incoraggiavano il salto in acqua e uno sforzo piuttosto elevato, gli atleti in acqua hanno aumentato la densità ossea in tutto il corpo, e in particolare nella colonna vertebrale e nel femore. Come ulteriore vantaggio, il gruppo di esercizi ha anche avuto una maggiore forza e agilità nelle gambe dopo il periodo di sei mesi rispetto ai controlli.

IL NUOTO RAFFORZA LE OSSA

Per chi preferisce l’esercizio in acqua, questa è una grande notizia! Non stai danneggiando le tue ossa nuotando o facendo acquagym. E se, per un motivo o per un altro, non riesci a fare altri tipi di esercizio a causa di forti dolori articolari o scarso equilibrio, o forse ti stai riprendendo da una frattura a un braccio o a una gamba, allenarsi in acqua è un modo per mantenere i muscoli forti senza sovraccaricare le articolazioni o rischiare una caduta. Quindi, per prima cosa, abbandonerò la mentalità che l’esercizio in acqua non sia utile per promuovere la salute delle ossa. Tuffati, l’acqua è buona e fa bene alle tue ossa!

Riferimenti

Sono  la Dott. ssa Susan E Brown . Sono una nutrizionista clinica, antropologa medica, scrittrice e oratrice motivazionale . Scopri il mio collaudato approccio naturale in 6 fasi alla salute delle ossa nei miei corsi online .

Fonte: https://www.betterbones.com/exercise/water-exercise-and-swimming-builds-bone/ 

Scritto da redazione