in , ,

L’importanza crescente del brand: un valore di cui devono tenere conto anche palestre e piscine

Il peso del marchio incide sulle scelte del consumatore medio, un aspetto che non deve trascurare nemmeno la palestra e la piscina, riferimenti per il proprio territorio ph Marketing 91

La managerialità sfumata che prevale nel nostro settore incide anche sulla scarsa attenzione a elementi identitari e valoriali, di cui il marchio del club o della piscina è fra quelli che incidono di più

Dall’editoriale della vicedirettrice di ItaliaOggi, Sabina Rodi, uno spunto per considerare l’importanza del marchio, che oggi, molto più di ieri, è un riferimento su cui il consumatore/cliente riversa molte più attenzioni e attese rispetto al passato.

Vale sicuramente per i grandi marchi, ma questa attenzione deve prevalere ed essere considerata anche per ogni piscina, palestra, società sportiva che è o può essere un riferimento, talvolta di richiamo, talaltra rassicurante, per il proprio territorio o, nel caso di gruppi e catene, su scala nazionale.

Le grandi catene del fitness sanno investire sul proprio marchio, non limitandosi certamente alle campagne social, ma investendo su adv istituzionale sui media di maggior peso

Certo, perché il marchio distintivo della società/azienda ed identitario per la comunità o per il consumer possa essere di tale peso e significato, serve valorizzarlo, promuoverlo e collocarlo al centro dell’attenzione attraverso strategie di comunicazione e marketing (tradotto: finalizzare al meglio i propri investimenti non limitati a prevedibili campagne social sovente deboli per dare valore ad un brand), che, unitamente alla qualità espressa e a servizi/prodotti idonei a rispondere al meglio alle attese del mercato, del consumer, del cliente, contribuiscano ad elevare reputazione e notorietà, nonché riconoscibilità del marchio.

In tale ambito siamo tutti piuttosto modesti e non cogliamo l’importanza di investire e dare valore al proprio brand.

Questo l’interessante contributo, coerente con quanto abbiamo testè riportato, pur convenendo che il discorso sarebbe più articolato e meriterebbe un approfondimento, magari condotto da un grande esperto di strategie di marketing applicate al nostro comparto, senza escludere dall’accezione “comparto” nemmeno le imprese della filiera, in genere molto improvvisatrici, ruspanti e spesso defocalizzate a riguardo (si buttano decine di migliaia di euro in fiere che portano pochi risultati e si trascurano azioni e scelte più adeguate per avere un grande peso istituzionale e reputazionale, su cui incide molto anche il proprio marchio).

IL NUOVO RUOLO DEI BRAND

Sabina Rodi, Vicedirettore di ItaliaOggi

Cresce il ruolo sociale delle marche. In futuro sarà un elemento fondamentale nella definizione del loro successo e impatto. I brand dovranno, quindi, impegnarsi sempre più su temi e valori.

Lo ha spiegato efficacemente Vicky Gitto, founder di Gitto/Battaglia_22 nel corso del suo intervento al Milano Marketing Festival: “Oggi si vive in un contesto estremamente cambiato: pensiamo alla pandemia, alla guerra e alla crisi ambientale. Tutto questo fa sì che le persone provino una grande insicurezza. Le marche hanno un ruolo fondamentale nel diventare un punto di riferimento. La priorità non è solo vendere prodotti, ma cercare di risolvere le tensioni sociali che sviluppano dei bisogni delle persone. L’azienda ha bisogno di riempire l’identità di valore. Al centro ci sono i consumatori con tutti i loro bisogni. L’equilibrio è basato su queste leve”.

Non è un caso, quindi, che un colosso come Satispay dopo aver sdoganato la paghetta digitale ora si concentri anche sul welfare, puntando ad accompagnare nel tempo i suoi clienti giovani prevedendo (come anticipato nel podcast Il Marketing Oggi di Marco Capisani), nuove offerte d’investimento e previdenza complementare. Il futuro, infatti, è spianato solo per i brand che saranno in grado di intercettare i nuovi bisogni dei consumatori in un mondo sempre più complesso e caratterizzato dall’instabilità.

ph freepik

La newsletter di Italia Oggi, Marketing Oggi, da cui abbiamo tratto l’editoriale sopra pubblicato, riporta poi un articolo che indica quanto, anche per la reputazione e la forza del marketing, sia importante investire sul sociale.

Questo il link dell’articolo https://www.italiaoggi.it/news/marche-l-importanza-del-sociale-202403261855134105?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=marketing-oggi

Scritto da Marco Tornatore