in

L’Italia delle proroghe e la nuova beffa fuori tempo massimo: il vincolo sportivo slitta a giugno 2025

L'ennesima proroga relativa alle norme che disciplinano lo sport: è la volta del vincolo sportivo ph freepik

Ancora una volta le istituzioni “brillano” per tempismo, prorogando, a pochi giorni dalla scadenza, la norma del vincolo sportivo alla quale tutto il comparto si era preparato per rispettare la data del 30 giugno

Ha quasi del comico, se non fosse che certe norme sono un serio riferimento e, operatori avveduti e responsabili, puntaulmente si prodigano, contro ogni complessità ed ostacolo burocratico, per rispettare disposizioni e scadenze, sacrificando tempo, risorse finanziarie ed energie.

Ma i vertici sportivi e governativi, incuranti di quanto le persone rette facciano e di preavvisi programmati con largo anticipo per rispetto di coloro che sono in regola o si adoperano per esserlo, se ne fregano e, per l’ennesima volta, con un tempismo vergognoso – a cinque giorni dalla scadenza – deliberano a favore dell’ennesima proroga. Non di un paio di mesi, bensì di un anno, anche perché la materia è il vincolo sportivo che non è sempre gestibile a piacere come periodi.

Significativo che, preso atto della proroga governativa, FIPAV e FIP, dopo 18 mesi di preparazione per rispettare la scadenza prevista dalla riforma – è vereamente sigolare che solo il 24 di giugno si arrivi a stabilire il posticipo…-, abbiano deciso di ignorare la proroga, attenendosi alla norma che indica il prossimo 30 giugno la data per la piena applicazione.

Questo quanto riporta la nota d’agenzia di Italpress e, a seguire, il testo social pubbblicato da Italia Oggi con riferimento al calcio (lo Sport non è solo calcio!) e il collegamento link all’articolo esteso scritto da Michele Damiani.

Il ministro Andrea Abodi ph La Presse

VINCOLO SPORTIVO, PROROGA AL 30 GIUGNO 2025 ROMA (ITALPRESS)

Su proposta del ministro per lo Sport e i giovani, Andrea Abodi, il Consiglio dei ministri ha approvato oggi un provvedimento che proroga al 30 giugno 2025 il termine del vincolo sportivo per i tesseramenti sottoscritti prima dell’entrata in vigore della riforma, ovvero del 1° luglio 2023.

Preso atto dell’impatto di prima applicazione della norma, si è resa necessaria la proroga per garantire una graduale, ma definitiva, entrata in vigore della nuova disciplina, tesa a bilanciare gli interessi degli atleti con quelli delle associazioni e società sportive, dilettantistiche e professionistiche. A partire dalla prossima settimana, il ministro Abodi inviterà le parti interessate a una serie di audizioni con il gruppo di lavoro tecnico presso i propri uffici, per affrontare e risolvere strutturalmente le problematiche relative al tema riscontrate in questi mesi, nell’ambito di un quadro complessivo che comprende anche l’apprendistato sportivo e i premi di formazione.

LA PROROGA DEL VINCOLO SPORTIVO APPROVATA IERI IN CONSIGLIO DEI MINISTRI STA FACENDO MOLTO DISCUTERE

ph Italia Oggi

Sorride il mondo del calcio, almeno ai vertici: Figc, Serie a e Serie B hanno espresso gratitudine al ministro Abodi
Ma le tempistiche scontentano in molti: il 30 giugno è ormai alle porte e tante realtà avevano già impostato il lavoro considerando le regole della riforma
Il punto della situazione a un giorno dal Cdm nell’articolo di Michele Damiani

Scritto da redazione