in , ,

Longevità “allenabile” nel Longevity Club londinese

In UK vengono lanciati i primi Longevity Clubs focalizzati sugli Over 40 ph Kampus Production by Pexels

Gli over 50 sono decisamente il target cui guardare: ma mentre se ne parla senza offrire qualcosa di veramente specifico, in UK c’è chi si muove con idee chiare, facendo nascere i primi club dedicati a questa categoria

Non ci vuole la sfera di cristallo per capire che nelle società occidentali gli Over 50-60 rappresentano una parte sempre più importante della clientela di palestre e piscine. L’aspettativa di vita crescente, il desiderio di rallentare il processo d’invecchiamento e l’età biologica, il rafforzamento della salute di chi supera la soglia dei cinquant’anni, riguardano la grande massa dei boomers e degli anziani che prevalgono sul rallentamento del tasso di natalità.

ph Cottonbro Studio by Pexels

Sono tutti elementi chiari di un processo demografico e sociale che da ani il mondo medicale, del turismo e dell’hospitality stanno interpretando. Anche il fitness sembra aver compreso che questa è una strada maestra da percorrere e che vanno studiati ambienti, idee, servizi, modelli che incontrino i bisogni, i gusti, le aspettative di questa grande parte della popolazione.

Sembra l’uovo di colombo, ma sono tante le palestre e ancor più le piscine che restano ancorate a strategia e offerte rivolte solo all’abituale clientela, magari proprio quella demograficamente calante: il tasso di natalità in contrazione costante sta riducendo di decine di migliaia di unità il numero di bimbi che possono frequentare le piscine, mentre in proporzione sale verticalmente il numero di persone over 50 o 60, cui non vengono offerti servizi mirati e studiati.

Questo accade più nelle piscine, le quali sono anche il serbatoio per alimentare i vivai agonistici: quindi è logico che le attenzioni su bambini e ragazzi non vengano meno. Ma non si può perdere di vista la parte di popolazione che assicura le maggiori entrate e che è disposta a pagare molto di più per un’offerta che soddisfi appieno le proprie aspettative.

Contrastare l’invecchiamento è processo possibile a partire dai quarant’anni ph Isabella Rubie by Pexels

Nel fitness ci si è mossi discretamente bene, anche se qualcosa di veramente specifico in Italia per ora manca. Non manca a Londra, dove sono in apertura i primi club (il primo il 1° febbraio) realizzati esclusivamente per gli Over 50. L’articolo tratto da healthclubmanagement.co.uk lo spiega benissimo.

Noi, nel nostro piccolo, su HA Wellbeing pronto la prossima settimana, diamo il via a Fifty Plus, la rubrica curata da Gianluca Scazzosi dove antiageing, salute, prevenzione e servizi dedicati ai meno giovani sono presi in esame ed approfonditi.

In attesa di leggere l’imminente numero uno di HA Weelbeing 2023 concediamoci la lettura di questo articolo di healthclubmanagement.co.uk

LANCIO DEL CLUB DELLA LONGEVITÀ E DELLA PIATTAFORMA DIGITALE CON PARTICOLARE ATTENZIONE AL REVERSE AGEING

Longevity Club di prossima apertura a Londra credit Credit James Wood, Visivo – healthclubmanagement.co.uk

Di Francesca Marcellino

  • Neil King e Alister Rollins hanno co-fondato la piattaforma digitale e il club di persona Longevity
  • Con la scienza della longevità al centro, mirerà a ridurre l’età biologica dei membri e “fornire ai membri gli strumenti per invecchiare più giovane”
  • Il primo club apre a Milton Keynes il 1° febbraio e il secondo a marzo: l’azienda punta a dieci sedi nel Regno Unito in 12 mesi
  • Longevity si rivolgerà inizialmente al mercato degli over 40 e collaborerà con mazze da golf e altre strutture esistenti e sottoutilizzate per fornire i locali fisici e raggiungere questa fascia demografica

Non solo forniremo una soluzione che rallenti e inverta l’invecchiamento, ma sfideremo l’intero concetto di invecchiamento – Neil King, fondatore e CEO di Longevity

Neil King

Longevity, una startup che fornisce prodotti, servizi, istruzione e consulenza per la longevità agli abbonati, ha lanciato una piattaforma digitale e aprirà il suo primo club a Milton Keynes il 1° febbraio.

La seconda sede dovrebbe essere lanciata nel nord di Londra a marzo e una terza poco dopo: nei prossimi 12 mesi Longevity intende aprire dieci club nel Regno Unito. Il veterano leader del settore del fitness Neil King, il cui ruolo precedente era CEO di Energie Fitness, ha co-fondato l’azienda con Alister Rollins, fondatore e CEO di MoveGB. Rollins assumerà il ruolo di presidente mentre King diventerà CEO.

King afferma che Longevity commercializzerà la scienza e la tecnologia dell’inversione dell’età, nell’ambito di un modello di business B2B2C che combina la scalabilità di un’azienda tecnologica con un centro benessere basato su locali chiamato Longevity Lounges. L’obiettivo è quello di ridurre la bio-età degli abbonati e “fornire agli iscritti gli strumenti per invecchiare più giovani”.

Longevity si rivolgerà inizialmente al mercato Over 40 anni e collaborerà con le i circoli da golf per accedere a questo gruppo demografico a costi contenuti, con il fitness posizionato solo come parte della soluzione.

Longevity model and business ph Rodnae Productions by Pexels

“Non solo forniremo una soluzione che rallenti e inverta l’invecchiamento, ma sfideremo l’intero concetto di invecchiamento“, ha affermato King. “Lavorando con partner scientifici, utilizziamo il DNA di un individuo per prescrivere programmi di esercizio e tracciare scientificamente la riduzione della bioetà attraverso l’epigenetica e la salute cellulare e intestinale.

“Longevity va ben oltre il tradizionale consiglio dell’industria del fitness di 30 minuti di attività fisica moderata cinque volte a settimana, si tratta di guardare una persona dall’interno verso l’esterno e assicurarsi che tutto funzioni bene a livello cellulare.

Gli abbonati possono aspettarsi valutazioni trimestrali riservate dell’età che coprano l’intestino, il DNA e le misurazioni biologiche dell’idoneità funzionale. King afferma di aver portato a bordo una serie di esperti scientifici che forniranno coaching e consulenza ai membri. L’azienda supporta i progressi dei clienti attraverso prodotti, supporto online e accesso alle Longevity Lounge.

Una volta che il modello sarà stato convalidato, King e Rollins intendono espandersi rapidamente nel Regno Unito e a livello globale nei prossimi cinque anni.

“Non stiamo facendo il tradizionale percorso di proprietà con proprietari, avvocati immobiliari, contratti di locazione e così via, stiamo guardando un diverso tipo di percorso basato sulla concessione al mercato“, ha affermato King. “Sfrutteremo lo spazio sottoutilizzato nelle strutture esistenti e forniremo al proprietario dell’edificio una quota di reddito sul modello. Questi potrebbero essere un ospedale privato, un golf club, un hotel o persino una catena di fitness esistente: ci sono numerosi percorsi per il mercato.

ph Rodnae Productions by Pexels

Una tipica Longevity Lounge sarà di 300 metri quadrati con circa 350 iscritti attivi settimanali, ma servirà un mercato più ampio con valutazioni trimestrali sulla bioetà. L’area fitness coprirà circa 180 metri quadrati. Il resto è uno spazio dedicato per test, analisi e formazione. Verrà offerta una gamma di abbonamenti, a seconda dell’ampiezza del servizio richiesto dal cliente e della sua adesione o meno a uno dei club fisici.

“Lo spazio della longevità sarà un mercato enorme e in forte espansione“, ha affermato Rollins. “La scienza in questo spazio sta progredendo rapidamente con i principali esperti che prevedono che avremo i mezzi per invertire l’invecchiamento negli anni a venire. Crediamo di avere il modello di business e il team per essere il marchio di fiducia per i consumatori per accedere a soluzioni scientificamente convalidate e coaching sullo stile di vita “.

La startup sta attualmente chiudendo il suo round iniziale di investimenti e c’è un’allocazione residua disponibile per gli investitori che aggiungono valore alla ricerca di opportunità di investimento SEIS/EIS.

Fonte https://www.healthclubmanagement.co.uk/health-club-management-news/New-longevity-club-Neil%20King-Alister%20Rollins-Energie%20Fitness-MoveGB-help-users-age-younger/350765?ref=linkedin&extraref=decode

Scritto da redazione

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings