in ,

Medio Oriente: fitness in crescita

Le low cost, fra cui GymNation, stanno dando una spinta sensibile alla diffusione del fitness in Middle East ph GymNation

Terra di conquista per i grandi player del comparto, oggi il Middle East vede fra i protagonisti la catena autoctona GymNation, ma in generale crescono le low cost

Il fitness in Medio Oriente sta crescendo a ritmo sostenuto come riporta Laura Collina dal portale Well To Do. Si fa cenno alla democratizzazione del fitness, un tempo accessibile a pochi in Arabia e UAE. Ma GymNation sta interpretando al meglio questa tendenza che rende accessibile il fitness a categorie di popolazione un tempo lontane dalle palestre.

ph Gym Nation

Se poi la catena sorta in Medio Oriente sta aprendo nuovi club, non da meno sono i gruppi occidentali ben strutturati come Pure Gym e Fit Time, con quest’ultima che in Medio Oriente conta più di 170 club. Denominatore comune di questi gruppi è il low cost, fattore decisivo per la diffusione del fitness in Arabia e negli Emirati Arabi.

ESPANSIONE DI GYMNATION EYES IN MEDIO ORIENTE

La fitness experience a prezzi accessibili in nuovi mercati

Di Laura Collina

GymNation si sta preparando per la crescita.

COSA STA SUCCEDENDO: l’operatore di palestre low cost raddoppierà la sua presenza nel 2024, aumentando la sua presenza negli Emirati Arabi Uniti da 11 a 17 club, mentre entrerà in Arabia Saudita con altri sei centri fitness.

Aumentando i suoi sforzi per diventare la più grande catena di palestre in tutti i paesi del GCC, il marchio sta anche esplorando opportunità in Qatar, Bahrein e Kuwait.

SEGNARE IL PROPRIO TERRITORIO. Facendo scalpore come una delle prime – e poche – offerte di fitness a prezzi accessibili negli Emirati Arabi Uniti, GymNation è passata da un unico club nel 2018 ad essere il principale operatore di palestre della regione, servendo 65.000 iscritti.

Utilizzando costi bassi e accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per attirare i soci e concentrandosi su allenamento per la forza, fitness boutique e recupero per fidelizzare la clientele, l’obiettivo del marchio è democratizzare il fitness.

Garantendo continuità alla sua missione man mano che cresce, GymNation ha acquistato l’ex investitore JD Gyms nel 2023 e ha coinvolto partner con maggiore conoscenza locale.

ph Well To Do

PARITÀ DI CONDIZIONI. Con i residenti concentrati sul miglioramento della salute ma privi di opzioni convenienti e accessibili, gli operatori low cost stanno facendo a gara per mettere radici nella regione.

  • A seguito della sua recente espansione a Dubai e in Arabia Saudita, PureGym del Regno Unito punta a 130 palestre nella regione MENA entro il 2027.
  • Sede del suo primo club per sole donne, l’americano Snap Fitness ha designato Dubai come un mercato chiave in crescita, con l’Arabia Saudita in linea per l’espansione.
  • Presente in Arabia Saudita e negli Emirati Arabi Uniti, Fitness Time conta 178 palestre in quattro format (più estensioni riservate alle donne).

GUARDANDO AL FUTURO: contribuendo a spingere i profitti e la partecipazione al fitness, la crescita delle palestre a basso costo in tutto il Medio Oriente sta accelerando. Mentre gli operatori internazionali competono per quote di mercato, GymNation sta sfruttando il proprio vantaggio interno per stabilire nuovi standard di settore man mano che cresce.

Fonte: https://www.welltodoglobal.com/post/gymnation-eyes-middle-east-expansion/

Scritto da redazione