in , ,

Obiettivo dell’attività fisica è sempre più salute proiettata alla longevità

Palestra è sinonimo di salute e i fitness club e i centri sportivi potrebbero diventare centri di medicina dello stile di vita ph freepik

Una nuova indagine americana conferma che oggi si va in palestra per essere in salute e puntare ad invecchiare nelle migliori condizioni: tendenza che avvicina più persone al fitness non per performare ma per il proprio wellbeing

L’APPROFONDIMENTO DEL WEEKEND

HA Wellbeing e wbox.it lo sostengono da tempo: siamo nell’epoca del wellbeing che porta a considerare l’esercizio fisico come fondamentale per stare bene senza gli eccessi contemplati dall’allenamento per la performance che invece sembra piacere a tanti giovani under 30. Invero pure le nuove generazioni sono molto sensibili a salute e wellbeing con il risultato che oggi le palestre sono prese d’assalto da nuove categorie di clientela: una fortuna per i centri fitness americani, ma parallelamente lo è anche per i club europei e italiani, con prospettive di ulteriore crescita, essendo la salute la motivazione principale che spinge tanti ex sedentari ad andare in palestra o piscina per stare bene.

Interessante quindi, questo nuovo contributo di Fitt Insider, capitanato da Anthony Vennare

Il futuro dell’assistenza proattiva e personalizzata è arrivato.

NEW FLEX

Per chi frequenta la palestra, la salute richiede più della forma fisica.

Oltre ad aumentare la massa o a dimagrire, i consumatori aspirano a sentirsi bene e a vivere più a lungo.


Aumentando il loro investimento, gli utenti statunitensi prevedono di aumentare la spesa per le lezioni di fitness IRL e l’allenamento personale, con il 60% che afferma che le visite in palestra sono essenziali.

Allo stesso tempo, mentre il sistema sanitario si piega sotto il peso delle malattie croniche prevenibili, gli esperti prevedono uno spostamento di 5,1 trilioni di dollari verso il benessere preventivo.

VENDITA DIFFICILE

Nonostante attirino i consumatori devoti del benessere, le palestre stanno lasciando sul tavolo il reddito e l’impatto.

Pilastri di un’industria da 32 miliardi di dollari, le grandi catene fanno affidamento sugli abbonamenti inutilizzati e lottano per trattenere i nuovi arrivati, mentre le boutique di fascia alta rimangono inattive durante le ore di riposo.

Il 42% degli americani è obeso, il 25% è sedentario e il <25% appartiene a una palestra.

IL MOVIMENTO È MEDICINA

Con gli incentivi disallineati, il fitness e l’assistenza sanitaria sono isolati, a scapito di tutti.

L’esercizio fisico è un farmaco miracoloso ampiamente accessibile, che ha dimostrato di prevenire le malattie cardiache, curare la depressione, aumentare la qualità della vita e aumentare la longevità di quasi tutti i marcatori misurabili.

Ma, con il modello attuale, i clienti sono costretti a perseguire la perdita di peso, la salute olistica e le cure preventive in luoghi separati.
 
Colmando un vuoto, le palestre potrebbero diventare centri di medicina dello stile di vita.

ph master1305 by freepik


PALESTRA-AMBULATORIO. Una palestra-ambulatorio funziona come un’assistenza basata sul valore, personalizzando i percorsi in base all’anamnesi e agli obiettivi di salute, misurando al contempo i risultati sia per i clienti che per gli assicuratori.

Consolidandosi sotto lo stesso tetto, gli operatori creano esperienze di concierge, valutando e monitorando attraverso consulenze, scansioni e laboratori, vendendo al contempo input per il movimento, la salute mentale, l’alimentazione e il recupero.

Vedendo il potenziale, alcuni giocatori stanno mettendo insieme i pezzi.

SQUADRA DI COPPIA. In collaborazione con InsideTracker, la catena della Bay Area FITNESS SF sta rendendo la diagnostica healthspan un ‘opzione di abbonamento. Altrove, Equinox sta arruolando Function Health per programmi di formazione basati su biomarcatori.

INTERNO. Estendendo i suoi servizi, Life Time ha lanciato la clinica di longevità MIORA per la perdita di peso, la terapia ormonale sostitutiva e le terapie peptidiche. Arruolando medici, i Kollective Labs di Austin, il Monarch Athletic Club di Los Angeles e SportsRehabLA perseguono prestazioni elevate attraverso l’assistenza continua.

ESERCIZIO RX. Portando gli screening sanitari nelle palestre, l’italiana Technogym e la tedesca EGYM quantificano gli allenamenti con l’hardware connesso. Unendo formatori e medici, le loro piattaforme rimuovono le barriere che impediscono di ottenere risultati migliori.

ESERCIZIO DELLA CONFORMITÀ

La salute e l’assistenza sanitaria sono ancora due mondi diversi e la loro fusione richiede garanzie.

Per garantire la sicurezza e l’efficacia, sempre più palestre avranno bisogno di consulenti sanitari e medici . Aumentando la responsabilità, un ruolo ibrido PA/PT potrebbe consentire ai formatori di navigare sia tra i grafici che tra i chin-up.

BATTUTA FINALE: Con gli strumenti per fare la differenza e la diagnostica per dimostrare che funzionano, gli operatori non avranno bisogno di convincere il pubblico a iscriversi in palestra, ma solo a prendere le loro medicine.

Scritto da redazione