in , ,

Piscine & Wellness Barcelona e il valore del mercato spagnolo

Fra fiera di Barcellona e numeri che esprime il mercato, la Spagna è una delle potenze mondiali del settore piscina ph Piscina&Wellness Barcelona

Per il quarto mercato mondiale della piscina che conta 1,3 milioni di vasche residenziali contro meno di 700.000 in Italia, il 2023 si chiuderà con un volume d’affari di 1,5 miliardi euro

La Spagna, nonostante il 17% in meno di popolazione rispetto a noi, sovrasta l’Italia come mercato della piscina. Nel segmento residenziale è oltre il doppio del nostro Paese, ma anche per volumi d’affari e vasche pubbliche giganteggia.

È di fatto il quarto mercato mondiale dopo USA, Francia e Brasile.

ph Piscina & Wellness Barcelona

Non è un caso che la fiera Piscina & Wellness Barcelona, iniziata ieri e che durerà fino al 30 novembre, sia la seconda per importanza in Europa, attirando anche molti Paesi ed operatori del Mediterraneo.

Invero è una fiera di grande peso pure per il ruolo centrale che ricopre la multinazionale spagnola Fluidra, leader mondiale del settore, la cui presenza, tradizionalmente imponente, fa da traino alla rassegna fieristica catalana.

Diverse le aziende italiane presenti, anche Wbox, attraverso la sua testata specialistica HA Pool Construction, vanta una partnership ufficiale con la fiera spagnola.

Così come per la Francia, pure la Spagna riesce a fornire numeri ed indicazioni attendibili sul proprio mercato, mentre in Italia, nonostante i tentativi di alcuni, su tutti Assopiscine -e parallelamente anche l’Osservatorio Wbox che ha interagito in passato con la prima- di presentare dei dati ufficiali sul nostro mercato, le informazioni risultano troppo spesso meno attendibili e in contraddizione con quanto riportano altre fonti.

ph Piscina & Wellness Barcelona

Anche in questo si misura la maturità di un settore il cui primo segno distintivo dovrebbe essere quello di una coesione allargata di chi opera nel mercato, spirito che in Italia fa difetto a molti – basti pensare che la tendenza è di organizzare più fiere della piscina, quando, storicamente, in Italia si fatica ad organizzarne una con una partecipazione degna di rappresentare il comparto (ForumPiscine resta il riferimento per i più)-, come invece non accade in Francia e Spagna.

In merito al mercato iberico è interessante l’articolo pubblicato da Palco 23 che conferma come certi numeri e dati sulla piscina spagnola siano puntualmente aggiornati e base di approfondimenti come quello pubblicato da portale spagnolo:

IL SETTORE DELLE PISCINE PREVEDE DI FATTURARE IN SPAGNA PIÙ DI 1.500 MILIONI NEL 2023

Durante quest’anno sono state consegnate più di 28.700 nuove piscine, consolidando la Spagna come il quarto mercato più importante del settore a livello mondiale. Ciò genera 40.000 posti di lavoro distribuiti tra 2.000 aziende.

L’acqua come motore economico. Il settore delle piscine mira a superare i 1.500 milioni di euro di fatturato in Spagna nel 2023. Quest’anno ha registrato una crescita del 2,6%, posizionandosi al di sopra della crescita media dell’economia nazionale, secondo il comunicato dell’Associazione spagnola dei professionisti del Settore Piscine (Asofap).

ph Palco23

Nel corso di quest’anno sono state consegnate oltre 28.700 nuove piscine, portando il numero totale a quasi 1,3 milioni su tutto il territorio nazionale. Un dato che colloca la Spagna come il quarto mercato più importante del settore a livello mondiale.

Il settore piscine e benessere ha stabilizzato la sua crescita nel 2022 dopo il boom della pandemia e ha chiuso l’anno con un aumento del fatturato del 5,2%. I dati rivelano un ritorno alla normalità nel settore dopo il significativo aumento nel 2021 dei ricavi derivanti dalle nuove costruzioni di piscine ad uso familiare, a seguito della pandemia, raggiungendo 30.000 richieste per costruire questo tipo di vasche.

Sono aumentati gli interventi professionali di manutenzione delle piscine, con oltre 40.000 servizi forniti

L’attività del settore su scala nazionale è distribuita tra più di 2.000 imprese, tra le quali prevalgono le piccole e medie imprese (PMI). “In un Paese con temperature elevate durante la stagione estiva, le piscine sono diventate un rifugio climatico di enorme importanza”, si legge nel comunicato. Per questo motivo, nel 2023, i progetti di piscine ad uso pubblico hanno ripreso importanza, soprattutto grazie ai nuovi progetti di piscine comunali, nei centri sportivi e nelle strutture alberghiere. 

D’altro canto, si registra un aumento dei servizi professionali di manutenzione delle piscine, con oltre 40.000 servizi forniti. “Essenziale soprattutto per le piscine comunitarie al fine di garantire la salute pubblica degli utenti”, secondo Asofap.

ph Piscina & Wellness Barcelona

Il Barometro del settore riflette anche che la consapevolezza ambientale è un fattore sempre più rilevante tra i consumatori, poiché oltre il 33% dei progetti di piscine stabilisce requisiti espliciti in questo ambito.

Per questo motivo è stato fatto un investimento nell’innovazione per promuovere il progresso nelle diverse soluzioni eco-responsabili. Un esempio sono i nuovi sistemi di mantenimento della qualità dell’acqua grazie ai quali, attualmente, le piscine consumano appena acqua una volta entrate in funzione.

Fonte: https://www.palco23.com/entorno/httpswwwpalco23comel-sector-de-la-piscina-preve-superar-1500-millones-de-facturacion-en-espana-en-2023

Scritto da redazione