in ,

Pubblicazione del nuovo regolamento RAS

Il nuovo regolamento disciplina la tenuta, la conservazione e la gestione del RAS

Il regolamento definisce i criteri di affiliazione, il perimetro di intervento degli Organi Sportivi e introduce due importanti novità: le procedure per il riconoscimento della natura sportiva e della personalità giuridica delle ASD

beatrice.masserini@studiocassinis.com

Il 29 Gennaio 2024 è stato pubblicato, sulla piattaforma del Registro nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche – RAS –, il nuovo Regolamento che disciplina la tenuta, la conservazione e la gestione del RAS, ai sensi dell’art. 11 del D. Lgs. n. 39 del 28 Febbraio 2021, nonché per assolvere alle altre funzioni previste dalla normativa vigente.

Il Regolamento di fatto definisce i criteri di affiliazione di un Organismo Sportivo richiedente il riconoscimento ai fini sportivi e dunque per l’accesso ai benefìci fiscali ed ai contributi pubblici in materia di Sport.

Con questa pubblicazione vengono introdotte, inoltre, due importanti novità: viene definita la procedura per il riconoscimento, da parte del Dipartimento dello Sport, della natura sportiva delle attività al di fuori dei circuiti degli Organismi sportivi riconosciuti dal Coni o dal Cip e viene definita in dettaglio la procedura per il riconoscimento della personalità giuridica da parte delle ASD.

La Circolare n. 49, pubblicata dalla Lega Nazionale Dilettanti, richiama i contenuti della Circolare n. 12 del Centro Studi Tributari della LND relativi al nuovo Regolamento del Registro Nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche.

Il Regolamento definisce il perimetro di intervento degli Organi Sportivi per il corretto esercizio dell’attività sportiva dilettantistica:

  • Affiliazione valida 12 mesi, periodo equivalente a una “stagione sportiva”;
  • Svolgimento di “attività sportiva”, intesa come l’organizzazione, da parte di un ente sportivo dilettantistico, e/o la sua partecipazione a competizioni sportive territoriali, nazionali ed internazionali, indette da enti sportivi dilettantistici iscritti al Registro oppure approvate e/o indette dall’Organismo sportivo che ha proceduto al riconoscimento ai fini sportivi de all’affiliazione dell’ente sportivo dilettantistico e ne riconosce i risultati;
  • Svolgimento di “attività didattica”, intesa come l’organizzazione e/o la partecipazione a corsi di avviamento allo sport ed alla pratica della disciplina sportiva organizzati da ente sportivo dilettantistico iscritto al Registro e/o dall’Organismo sportivo o dall’ente sportivo dilettantistico ad esso affiliato purché in possesso dei requisiti tecnici ed organizzativi e delle competenze necessari per l’organizzazione dei corsi e/o definiti e richiesti nei regolamenti dell’Organismo sportivo che l’ha riconosciuto ai fini sportivi e per attività dallo stesso riconosciute, a condizione che gli istruttori siano in possesso delle competenze tecniche e professionali richieste per quella specifica disciplina sportiva per la quale svolgono l’attività didattica;
  • Svolgimento di “attività formativa”, intesa come le iniziative finalizzate alla formazione ed all’aggiornamento dei tesserati dell’Organismo sportivo che ha affiliato e riconosciuto ai fini sportivi l’ente sportivo dilettantistico, incluse le attività di divulgazione dei valori dello sport quale strumento di miglioramento della vita e della salute, nonché mezzo di educazione e di sviluppo sociale, con particolare attenzione a temi come la tecnica della disciplina sportiva, i controlli sanitari, le norme di sicurezza dei tesserati e l’ordinamento sportivo. Le attività formative possono essere organizzate direttamente dall’Organismo sportivo o dallo stesso ente sportivo dilettantistico purché in possesso dei requisiti tecnici e organizzativi definiti e delle competenze decisi e richiesti nei regolamenti dell’Organismo sportivo che l’ha affiliato e riconosciuto ai fini sportivi e devono essere condotte da docenti in possesso di specifiche competenze tecniche e professionali.

 

ph master1305 by freepik

Il Dipartimento ha specificato che a breve verrà pubblicata la regolamentazione delle attività motorie e del perimetro d’intervento del Chinesiologo.

Molto interessante questo link per: Accedere agli atti ufficiali

Al fine di documentarsi in modo esaustivo potete consultare qui:

ph vectorpocket by freepik