in , ,

Sicilia Conference 2024 promossa a pieni voti con lode

Il motore organizzativo dell'evento di Siracusa, la leader Viviana Venticinque e Cristina Pennisi, riferimento del Team di Sun Club

Siracusa e Sun Club hanno entusiasmato come qualità dell’evento, ospitalità ed entusiasmo: è prevalso il desiderio condiviso di dare una spinta decisa al cambiamento che il fitness acquatico e le piscine meritano

La nona edizione di Sicilia Conference (Siracusa 22-23 giugno) registra l’ennesimo pieno successo, non solo per il nuovo record di partecipanti (raggiunta la capienza massima per le vasche disponibili), ma soprattutto per il suo richiamo sempre più internazionale con manager e trainer provenienti da Brasile, Belgio, Russia, Bielorussia, Olanda e da diverse città Italiane.

Una delle fasi acquatiche di Sicilia Conference

Per due giorni, Sun Club di Siracusa è stata la vera capitale mondiale del fitness e del training acquatici. Regia impeccabile di Viviana Venticinquemolto interessante il primo giorno il suo intervento su “Metodo 25” che aiuta a crescere come professionisti sportivi trasformandosi da istruttori a “coach” – e del suo ineguagliabile Team.

Fondamentale poi la sinergia con IAA, capitanata dal trainer oggi più capace e intraprendente su scala internazionale, Francisco Estevao, nonché la partnership tecnica di EAA e Aqquatix.

Primo giorno diviso fra parte manageriale e workshop dove sono state toccate tematiche radicalmente nuove e destinate a stagliarsi come guida del fitness acquatico mondiale. fedele a modelli del wellbeing e focalizzati sempre di più su salute, prevenzione e stare bene, prescindendo da un approccio performante che comunque ha una sua larga base di appassionati.

Nella prima giornata dell’evento, spazio a sessioni manageriali e workshop

La seconda giornata è stata tutta svolta in acqua ed è stata vissuta integralmente con trasporto ed entusiamo dai partecipanti che hanno affollato le vasche di Sun Club: classi guidate da trainer per buona parte espressione della nuova generazione professionale (finalmente!) interprete del nuovo filone formativo ed esperienziale, affiancati da due mostri sacri internazionali, i già menzionati Venticinque ed Estevao.

Entusiasmo e soddisfazione generale sono stati il lait motive della due giorni siracusana, ma sono prevalsi anche confronto costruttivo, scambi di idee per essere corali nell’avviare un vero cambiamento piuttosto assente nelle piscine: i tempi e l’idea di portare nelle vasche italiane e mondiali nuove categorie di popolazione e fidelizzare con novità di sostanze i fedelissimi dell’acqua suggeriscono di passare all’azione lasciando al palo gli inerti (troppi) e i nostalgici del fitness acquatico di inizio millennio.

Prossimo appuntamento EAA: 7-8 settembre, San Rossore Sport Village (PI), con il nuovo format che prsenta in parallelo training acquatico e training in palestra convergenti su Health e alta professionalità in grado di interpretare l’esrcizio fisico e i programmi volti alla Salute

Sull’onda del cambiamento che tanti intendono cavalcare, sono infatti attesi gli eventi di EAA 2024-25 che prendono il via il 7-8 settembre a San Rossore Sport Village (PI) con la formula inedita di training ed esercizio fisico presi in esame in acqua da EAA, con le attrezzature Aqquatix che fanno la differenza in ottica di qualità e servizio, e in palestra, con Life Fitness Academy e l’attrezzatura più evoluta ed apprezzata al mondo, di Life Fitness e Hammer Strength.

Il Team di Sun Club, vera garanzia di efficienza, empatia, squisita ospitalità e capacità organizzative

Tornando a Sicilia Conference e guardando al 2025l’evento sarà nel calendario ufficiale grandi eventi IAA-EAA– prepariamoci ad una manifestazione senza precedenti: sarà la decima edizione e Viviana Venticinque, con la sua lungimiranza e visione, ha già annunciato che sarà un appuntamento sensazionale e ricco di novità, assolutamente da non perdere. Dopo il puntuale successo di Sicilia Conference, possiamo stare certi che Venticinque e Sun Club stupiranno il mondo del fitness acquatico ancora una volta.

Scritto da Marco Tornatore