in , ,

Stress e sonno incidono sul benessere, ma li sottovalutiamo

Salute, benessere e longevità non dipendono solo dall'allenamento e da una corretta alimentazione, ma anche da un sonno adeguato ph freepik

Due elementi fondamentali per la qualità della vita: sovente non vengono considerati, se non in modo marginale, da palestre e piscine nella valutazione dei bisogni del cliente

In attesa che venga pubblicato HA Wellbeing di luglio -agosto, dove interviene ancora una volta Vincenzo Lardinelli per parlare dell’importanza fondamentale del sonno, alla stregua dell’esercizio fisico e della nutrizione, per vivere a lungo e sani, risulta interessante un’indagine di Fitt Insider che esamina quanto lo stress condizioni in modo crescente l’esistenza degli americani.

ph chathuranga1992 by freepik

Lo stress è anche una delle concause di un sonno insufficiente, il che, in una prospettiva di salute e longevità, costituisce sicuramente un problema. Criticità che, tuttavia, la popolazione tende a sottovalutare, ritenendo il sonno ridotto un’esigenza imprescindibile in un sistema dove siamo costantemente sotto pressione e con ritmi lavorativi eccessivi.

Pure le palestre – le piscine raramente si occupano nella stessa misura dei programmi personalizzati e di percorsi individuali, puntando a “massificare” le attività proposte, a discapito di necessità e bisogni personali che ogni persona/cliente avrebbe – e i trainer si sono specializzati nel curare con attenzione la parte che afferisce all’allenamento, molto spesso completata dalla nutrizione corretta e bilanciata e talvolta anche focalizzata su il benessere mentale, ma quasi mai si prendono in  seria considerazione il sonno e il carico di stress che condiziona i ritmi equilibrati veglia-riposo.

In tal senso, risulta opportuno riflettere su quanto sinteticamente riporta Fitt Insider.

NEGLI ULTIMI 30 ANNI, LO STRESS CRONICO È AUMENTATO

ph Fitt Insider


Oggi, quasi la metà degli adulti statunitensi sperimenta uno stress frequente, il numero più alto fino negli ultimi decenni.

Scatenando un effetto a catena, la ricerca mostra che lo stress sta causando diffuse difficoltà di sonno.

Peggio ancora, la mancanza di sonno sta innescando più stress, creando un ciclo di feedback negativo.

• Il 63% di coloro che riferiscono di privazione del sonno è spesso stressato.

• Di coloro che dormono a sufficienza, solo il 31% è stressato.

Anche i livelli di stress e sonno sono legati alla salute mentale, con i Gen Z ben riposati che hanno il doppio delle probabilità di dire di essere felici, secondo Gallup.

Proprio come il problema in questione, le soluzioni efficaci dovranno essere olistiche.

Lo stress, il sonno e la salute generale sono inestricabili.

Scritto da redazione