in , ,

Training acquatico verticale: solo grandi benefici

La magia dell'acqua, ancor più nel vertical training, offre opportunità allenanti e benefici a forte impatto attrattivo per nuove categorie di clientela

Per una piscina con più appeal per tutta la popolazione, in particolare quella meno giovane o sovrappeso, l’attività acquatica in verticale è la soluzione ideale: per ogni cliente e per il business della piscina

Dagli States attingiamo un approfondimento sui grandi vantaggi che offre l’acqua vissuta e considerata come attivtà da svolgere verticalmente in uno dei tanti stili che rientrano fra i Vertical Aquatic Styles. Paradossalmente ha poco a che vedere con la tradizionale attività orizzontale, necessariamente molto tecnica ed ha il grande pregio di essere accessibile a tutti, anche a coloro che potrebbero avere problemi motori a terra (a secco) o patologie osteo-articolari che immersi in acqua non limitano nel movimento, anzi, aiutano a curare e a rimediare ad eventuali deficit.

E’ il momento di ripensare il training acquatico verticale rivolgendosi a categroie di popolazione praticamente assenti nelle piscine nazionali

Questo l’interessante articolo di Christine Alexander, ovviamente considerando che l’esperienza dell’allenamento verticale in acqua, si discosta abbastanza da quella nazionale, ad oggi troppo rivolta ad un pubblico rigorosamente femminile e molto sensibile al movimento ritmato dalla musica. Ovviamente attività molto diffusa nelle nostre piscine, che però così escludono nuovi target come gli uomini, gli over 65, le persone in sovrappeso o obese e chi soffre di alcune patologie lievi: in pratica la popolazione che potrebbe aiutare a raddoppiare il numero di praticanti nelle nostre piscine. Intanto prendiamo nota dei benefici che elenca la Alexander nel suo articolo

I vantaggi dell’esercizio in acque a profondità media

Le lezioni di fitness in acqua sono offerte in tutto il mondo. Esiste una moltitudine di diversi tipi di lezioni tra cui i trainer possono scegliere, e molti di questi si svolgono in acqua a profondità media, ovvero dove si tocca il fondo (120-130 cm). Questi includono camminata in acqua , aerobica in acque poco profonde, allenamento a intervalli ad alta intensità, aerobica in acqua step , acqua kickboxing , Aqua Boxing Pole (che include un sacco da boxe), , tapis roulant subacqueo , Aquabike, lezioni di circuito, allenamento per la forza, Senior Fitness. (gli anziani che conosco diventano infelici se non li fai lavorare abbastanza), Aqua Barre , Aqua Pilates , Aqua Yoga , programmi Arthritis Foundation e Ai Chi . Quali sono i vantaggi di mettere tutti questi formati in comune?

Per la maggior parte delle persone, il semplice fatto di entrare in piscina abbassa la pressione sanguigna. La pressione idrostatica dell’acqua spinge il sangue verso le estremità, aumentando la gittata sistolica e la gittata cardiaca, riducendo allo stesso tempo la frequenza cardiacaL’immersione scarica le articolazioni, rendendo il movimento più confortevole. Quando le articolazioni sono immerse nell’acqua, hanno una maggiore libertà di movimento. 

L’acqua offre anche resistenza, richiedendo all’atleta di applicare più forza ai propri movimenti. La resistenza è in tutte le direzioni, il che favorisce l’equilibrio muscolare. Poiché l’acqua è una forza dinamica e resistente, maggiore è la forza applicata, maggiore è la resistenza offerta dall’acqua

I benefici dell’acqua ancor più interpretata con attività in verticale sono ineguagliabili ph Chris Alexander

La temperatura della piscina è in genere di 12-18 gradi più fresca della temperatura corporea e l’acqua conduce il calore lontano dal corpo; quindi, gli utenti rimangono freschi e comodi durante lo sforzo. La galleggiabilità crea una sensazione di assenza di gravità, che viene percepita come divertente dalla maggior parte degli utenti. Tutti questi vantaggi si applicano indipendentemente dal formato di allenamento che stai utilizzando.

C’è un malinteso secondo cui l’esercizio in acqua non brucia tante calorie quanto l’esercizio sulla terra. Naturalmente, il numero di calorie bruciate dipende da molti fattori, incluso l’intensità con cui lavora l’atleta, ma data la stessa quantità di sforzo, un atleta brucerà un numero paragonabile di calorie in acqua come sulla terra, e talvolta anche di più. Dennis Dolly, Ph.D. riporta la sua ricerca sul bruciare calorie attraverso l’esercizio in acqua nella guida Water Immersion Works, scaricabile dal sito PlayCore . La Mayo Clinic elenca anche una stima del numero di calorie bruciate per varie attività e l’aerobica in acqua si confronta favorevolmente con altre forme di esercizio.

L’esercizio in acqua è solitamente considerato una forma di esercizio accettabile per le persone affette da osteoporosi perché il galleggiamento riduce l’impatto rispetto all’esercizio a terra. Ma la ricerca sull’esercizio in acqua e sull’osteoporosi è in corso e ha scoperto che l’esercizio in acqua poco profonde può rallentare il tasso di perdita ossea e migliorare la densità minerale ossea

Gli esercizi consigliati includono salti/rimbalzi, allenamento della forza e uso della potenza o della forza contro la resistenza dell’acqua. Inoltre, la ricerca ha notato risultati di miglioramento della forza, flessibilità, equilibrio e aderenza. Il miglior esercizio è quello con cui puoi continuare! Per ulteriori informazioni, consultare l’articolo di Lori Sherlock nel numero di Leader Tools di AEA del primo trimestre 2024.

L’acqua bassa è il luogo perfetto per lavorare sull’equilibrio. Le persone cadute hanno spesso paura di cadere nuovamente e limitano le attività di equilibrio a terra per minimizzare il rischio di caduta, diminuendo ulteriormente la funzionalità. Ma in piscina, la pressione idrostatica e la galleggiabilità dell’acqua sono di supporto, riducendo la paura di cadere. Allo stesso tempo, l’acqua si muove costantemente, destabilizzando il movimento e richiedendo molteplici aggiustamenti per mantenere l’equilibrio. Buoni esercizi per migliorare l’equilibrio sono lo spostamento del peso, l’allenamento dell’andatura, l’allenamento della forza posturale, l’uso di varie posizioni del piede e i movimenti con una gamba sola. Se ci sono squilibri muscolari, questi possono essere affrontati anche in piscina. Per ulteriori informazioni, consulta il post sul blog e il video del Water Activity Coach .

Infine, ogni tipo di attrezzatura realizzata per l’acquafitness può essere utilizzata in acqua di media profondità. Ciò include attrezzature galleggianti come noodles e manubri in foam; attrezzature per trascinare come guanti palmati, caviglere, pagaie e altri attrezzi; tools di resistenza; passaggi; step e altro ancora. Ci sono opzioni per accontentare tutti. L’esercizio in acque poco profonda non è sicuramente solo per le vecchiette con la cuffia da doccia!

Fonte: https://waterfitnesslessonsblog.com/2024/02/20/the-benefits-of-exercising-in-shallow-water/

Scritto da redazione