in , ,

UK: più del 50% di chi va in palestra lo fa per problemi di salute

La salute è una delle prime motivazioni di chi frequenta una palestra e la tencnolgia aiuta a monitorare i parametri vitali ph freepik

Un’interessante indagine sulle ragioni che spingono i britannici ad iscriversi in palestra: la conferma che il presente è sempre meno performance e molto più health-wellbeing (ottimo anche per l’acquaticità verticale)

L’APPROFONDIMENTO DEL WEEKEND

Da wbox e dalle pagine di HA Wellbeing (è appena uscita la versione elettronica del numero di gennaio-febbraio e arriverà nelle prossime settimane la versione cartacea nei centri sportivi) lo sosteniamo da tempo e lo argomentano molto bene le penne illustri che arricchiscono i nostri articoli: la nuova frontiera, tutta da esplorare, per palestre e piscine non è lo sport inteso come performance, bensì esercizio fisico in chiave wellbeing, ovvero stare bene, in salute, prevenendo patologie o infortuni.

C’è un esercito di over 50>65 che le palestre e le piscine possono accogliere per garantire salute e prevenzione ph freepik

In sintesi: lo sport è giusto che consideri la performance come solida parte del proprio business, ma il potenziale si decuplica orientandosi sul wellbeing, concentrandosi in primis su sedentari e popolazione over 50 e ancor più over 65, particolarmente interessati alla salute, a rallentare il processo di invecchiamento o ad affrontarlo stando bene, con stili di vita attivi e cercando di prevenire patologie o infortuni dovuti all’età che avanza.

Non ci sarebbe quindi bisogno di guardare al di fuori dei nostri confini, ma rilevare come rispondono coloro che vanno in palestra nel Regno Unito (ricerca di well-nation.co.uk) fornisce ulteriori conferme agli operatori italiani, i quali hanno quindi una ragione in più per orientare le proprie scelte, strategie ed investimenti nella direzione.

ph freepik

PIÙ DELLA METÀ DEGLI INGLESI VA IN PALESTRA PER GESTIRE UN PROBLEMA DI SALUTE

La ricerca ukactive/Savanta ha intervistato 2.000 adulti con un abbonamento a una palestra (Immagine: Pexels.com/William Choquette)

Più della metà (55%) degli inglesi con un abbonamento a una palestra lo utilizza per gestire una condizione di salute a breve o lungo termine.

I dati, che provengono da un sondaggio sul coinvolgimento dei consumatori condotto dall’ente industriale ukactive, sono l’ultimo indicatore del fatto che milioni di persone stanno realizzando i benefici dell’esercizio fisico per prevenire, migliorare e gestire gravi condizioni di salute.

Un sondaggio condotto da Savanta su oltre 2.000 adulti mostra inoltre che i principali fattori motivanti per andare in palestra si estendono anche oltre l’aspetto fisico, con il 78% degli intervistati che afferma che migliorare la propria salute mentale e il proprio benessere, compresa la gestione dell’ansia e/o depressione – è stato importante nella loro decisione di iscriversi a una palestra.

ph pexels-william choquette by Well Nation

La ricerca mostra che, dei 2.000 adulti abbonati a una palestra:

  • Il 78% ha affermato che migliora la propria salute mentale e il proprio benessere.
  • Il 75% ha affermato che migliora la propria fiducia generale.
  • Il 66% ha affermato che migliora il sonno.
  • Il 55% ha affermato che li aiuta a gestire una condizione di salute a breve o lungo termine.
  • Il 43% ha affermato che li aiuta a fare nuove amicizie.

Gennaio è, storicamente, il mese più impegnativo per andare in palestra in tutto il Regno Unito. I dati del DataHub di 4GLOBAL per gli ultimi due anni rivelano che gennaio è il 28% più affollato di dicembre e il 10% più affollato rispetto ai precedenti ottobre, novembre e dicembre messi insieme.

Ciò è supportato dai dati di PureGym, che rivelano che le sue palestre erano quasi il 40% più frequentate nel gennaio 2023 rispetto ai due mesi precedenti.

“La nostra ricerca ricorda chiaramente che le nostre strutture non sono solo luoghi in cui sviluppare la forma fisica, ma sono luoghi fondamentali in cui la popolazione può dare priorità alla propria salute e al proprio benessere, nonché gestire una serie di condizioni di salute a breve e lungo termine.” – Huw Edwards

Huw Edwards, CEO di ukactive, ha dichiarato: “Le nostre palestre e centri ricreativi saranno impegnati questo mese mentre la nazione si dirige verso la propria struttura locale per iniziare o continuare il proprio percorso di fitness.

ph freepik.com by macrovector

“La nostra ricerca ricorda chiaramente che le nostre strutture non sono solo luoghi in cui sviluppare la forma fisica, ma sono luoghi fondamentali in cui la popolazione può dare priorità alla propria salute e al proprio benessere, nonché gestire una serie di condizioni di salute a breve e lungo termine.

“I germogli di come cerchiamo di migliorare la nostra scarsa salute risiedono in queste motivazioni pubbliche istintive. Ecco perché è così importante che qualsiasi governo attuale o futuro stabilisca il collegamento con le strutture e le imprese per il fitness e il tempo libero come soluzione a molti dei problemi di salute pubblica che la nazione deve affrontare oggi”.

Fonte https://well-nation.co.uk/blog/2024/01/09/more-than-half-of-brits-go-to-the-gym-to-manage-a-health-condition/

Scritto da redazione